Genova, sequestro a eredi boss dei vicoli

0
264

I carabinieri hanno eseguito un sequestro di beni immobili per un valore di circa 900 mila euro, nei confronti dei familiari del defunto Salvatore Zappone, ex boss del centro storico di Genova. La misura di prevenzione è la prima nel capoluogo ligure, e la seconda a livello regionale, a essere applicata agli eredi di una persona ritenuta in vita socialmente pericolosa. I militari hanno confiscato 11 immobili, sei appartamenti e cinque tra magazzini, bassi e depositi. Salvatore Zappone e suo figlio Cecillo erano finiti sotto inchiesta più volte e sono ritenuti legati alla ‘ndrangheta. Si occupavano di droga e prostituzione nei bassi dei vicoli di Genova.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here