Lavoro: -1,1% occupati in Liguria, crescono i NEET

0
67

Diffusi dall’Istat i dati relativi all’ andamento del mercato del lavoro in Italia, riferiti al 2017. Per la Liguria emergono 6.469 occupati in meno rispetto al 2016, segnando un – 1.1%. E’ un dato in controtendenza rispetto a quello positivo del Nord-Ovest e della media nazionale con + 76 mila occupati (+ 1.1%) nel primo caso e + 265 mila (+1.2%) nel secondo. Lo rende noto la Cgil, dopo aver elaborato i dati Istat. La diminuzione degli occupati è legata al lavoro indipendente (- 6.8%), mentre tiene quello dipendente (+ 1.2%). A farne le spese, quindi, imprese, commercianti, artigiani, partite IVA ed occupazioni occasionali. Nuovo aumento di inattivi e NEET – aumentati del 19,3%, mentre diminuiscono nel nord ovest e nel resto d’Italia – dati "che indicano un mercato del lavoro poco attrattivo ed inclusivo, soprattutto per i giovani", spiega la Cgil. Tra i settori col segno "più" solo l’ industria, ed in particolare quella manifatturiera che cresce di quasi il 10% sul 2016. In calo continuo l’ agricoltura (- 16 per cento). Male il turismo che perde oltre il 4% degli occupati, tutti indipendenti, mentre sono stabili le altre attività dei servizi. Unico ambito di sofferenza tra i lavoratori dipendenti le costruzioni (- 9.5%). Tra le province, a soffrire di più è Savona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here