Precipitata da scogliera Capo Nero, proseguono indagini

0
173

Continuano le indagini per ricostruire quanto sia accaduto ad una turista 22enne tedesca di origini russe, Alena, precipitata dalla scogliera di Capo Nero, tra Sanremo e Ospedaletti, e da 10 giorni in coma. Fermato, con l’accusa di tentato omicidio, un cittadino algerino di 32 anni che, secondo quanto ricostruito finora, avrebbe dapprima aggredito la giovane, forse tentato di violentarla e poi l’avrebbe spinta nel vuoto. Si tratta di ipotesi, un quadro che al momento sarebbe emerso dal racconto di due testimoni. Il giallo da chiarire è anche quello delle diverse conseguenze subite da Alena e dal nordafricano per la stessa caduta. Tanto che non viene nemmeno escluso che lui sia precipitato, magari mentre scendeva per accertarsi delle condizioni della giovane. Per chiarire anche questo aspetto, il pm Bresci ha affidato al medico legale dell’ Università di Genova Francesca Fossati di comparare le lesioni riportate dalla ragazza e quelle del suo presunto aggressore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here