Decreto Genova, Cantone: “Rischio infiltrazioni mafiose”

0
59

Terza giornata di audizioni alla Camera per il decreto Genova. Ad essere ascoltato dai parlamentari questa mattina il presidente dell’Anac Raffaele Cantone. "Nel decreto ci sono delle lacune quando si dice che il commissario opera in deroga a ogni disposizione di legge extrapenale – ha spiegato il capo dell’Autorità anti corruzione – c’è il rischio di infiltrazioni mafiose per la movimentazione della terra e lo smaltimento dei rifiuti". Cantone inoltre ha sottolineato il rischio di ricorsi che si creerebbe per deroghe troppo ampie o genereiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here