Jon Bon Jovi ha deciso di offrire pasti gratis in uno dei suoi ristoranti per tutti quei dipendenti federali che da circa un mese sono senza stipendio a causa del blocco delle attività amministrative negli Stati Unii chiamato government shutdown.
Quello dell’inizio 2019 è il blocco più lungo nella storia degli Stati Uniti. Ecco perché Jon Bon Jovi ha lanciato l’iniziativa I’ll Be There for You, in collaborazione con l’associazione benefica The Murphy Foundation del governatore del New Jersey Phil Murphy e di sua moglie Tammy.
Jon Bon Jovi, e la moglie Dorothea, hanno fatto postare un annuncio sulla pagina FaceBook del loro ristorante JBJ Soul Kitchen, in New Jersey: «Per seguire la nostra missione, i lavoratori federali in congedo forzato sono invitati a raggiungerci, per un pasto gustoso e per ricevere sostegno e appoggio dalla comunità. Da quando abbiamo fondato Soul Kitchen, abbiamo voluto offrire un posto dove potessero recarsi tutte le persone che non riescono ad assicurarsi un pasto. Apriremo per pranzo, per creare un luogo di sostegno ai lavoratori federali in congedo forzato. Molti di loro sono nostri amici e vicini di casa».
I ristoranti di Jon Bon Jovi sono due: si tratta di locali non-profit, gestiti dalla Jon Bon Jovi Soul Foundation. nei quali non è necessario pagare. «Non ci sono prezzi o menu», ha spiegato Jon Bon Jovi «se sei in condizioni di bisogno, puoi pulire i tavoli, lavare i piatti, lavorare in giardino. Se vuoi solo goderti il pranzo e dare una mano, puoi comprare una carta "Pago in anticipo", in questo modo paghi il tuo conto e quello di una persona in difficoltà».
Non si sa intanto quando avrà fine negli Stati Uniti il blocco delle attività amministrative, che ha avuto inizio il 22 dicembre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here