Torna il Carnevale ottocentesco a Genova, un sostegno alla Gigi Ghirotti

0
231

Sabato 16 febbraio torna l’appuntamento con il Carnevale ottocentesco della Compagnia Italiana Teatro e Danza a Genova di Livia Ghizzoni. Quest’anno la Compagnia dedica un Grand Bal Masqué a Niccolò Paganini, celebrando il Grande Genovese nella sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, a pochi metri dalla straordinaria mostra ‘Paganini Rockstar’ . L’evento è in onore e in favore della Gigi Ghirotti Onlus, il ricavato infatti sarà devoluto in beneficienza.
La serata inizirà alle ore 18 con la performance ‘Le Streghe’ nel patio di Palazzo Ducale, per poi proseguire alle 18,45 nella sala del Maggior Consiglio fino alla mezzanotte, il buffet verrà curato da Manuelina di Recco. Ingresso su prenotazione (tel. 3288743223).
I protagonisti dell’evento sono tra i più variegati, tra i danzatori in abiti ottocenteschi, si esebiranno: le piccole ballerine della maestra Ekaterina Desnitskaia di Marcelline Studio danza, della scuola di danza Valentina Camera di Nervi, e alcune ballerine professioniste. Ma anche i mimi preparati dal ballerino e coreografo Roberto Orlacchio, mangiafuoco, trampolieri e giocolieri, per ricostruire il carnevale che si festeggiava nelle corti europee ai tempi di Paganini e a metà Ottocento in una festa totale dove la musica del Grande Genovese sarà per buona parte protagonista.
Tra gli ospiti d’ eccezione troviamo, oltre a Stile 800 che arriva dalle Marche e i danzatori dalla Lombardia, dal Lazio e dalla Campania, il professor Roberto Iovino, presidente dell’ Associazione ‘Amici di Paganini’ che durante la serata racconterà, tra una danza e l’ altra, la figura del musicista che ha rivoluzionato l’ arte del violino, svelando aneddoti segreti e spiegando la magia che Paganini riusciva a sprigionare quando suonava il suo straordinario Guarneri del Gesù, violino che è possibile ammirare proprio all’ interno della mostra ‘Paganini Rockstar’ .
A tutto questo si aggiungerà la performance della giovanissima violinista Yesenia Vicentini, allieva del Conservatorio ‘Paganini’ di Genova che eseguirà il famoso Capriccio n.24, considerato da critici e esperti il più difficile e straordinario Capriccio del ‘Violinista del Diavolo’ .