Ponte Morandi: da domani periti al lavoro su trave smontata

0
126

Con l’ abbattimento dell’ impalcato tra le pile 7 e 8 del moncone ovest di ponte Morandi, è stato segnato un passo avanti importante nel processo di demolizione del viadotto parzialmente crollato il 14 agosto scorso. La trave gerber calata ieri alle 18.20 è a terra, poggiata su alcuni supporti, per essere ispezionata dai periti del tribunale che indagano sul disastro. Sull’impalcato i periti del gip lavoreranno tre giorni, a partire da domani. Una volta completate le operazioni di verifica, l’ asfalto sarà sbriciolato in una diversa area del cantiere. Nel frattempo prosegue l’intervento per preparare lo smontaggio delle altre travi di cemento (tamponi): si seguirà lo stesso procedimento e lavoro di preparazione eseguito per la trave 8 (posizionamento dei contrappesi, degli strand jack, dei cavi, taglio al diamante, ndr) le operazioni saranno replicate anche sulle altre 5 travi. Per quanto riguarda la pila 8, quella che è rimasta in piedi, i demolitori confermano che, al momento, è previsto l’ uso di microcariche esplosive. A Levante, invece, si procede con la preparazione delle fondazioni per le "gabbie" a rinforzo delle pile 10 e 11.