Weekend nei Parchi di Liguria, ciaspolate e escursioni “poetiche”

0
48

Metà febbraio, la neve è la protagonista dell’entroterra e non mancano gli itinerari lungo suggestivi scenari che propongono i Parchi liguri per i fine settimana. Ma attenzione anche all’iniziativa particolare dedicata agli innamorati (ma non solo) che propone, sul mare, il Parco di Portofino.

Ecco le proposte nel dettaglio, buon divertimento da Radio Babboleo.

 

Parco Antola, camminata in vetta al monte Reale

Domenica si cammina fino alla cima del monte Reale (nella foto il rifugio sulla vetta) che con i suoi 902 metri di altezza domina l’abitato di Ronco Scrivia. Si salirà dalla frazione di Minceto (640m), tra castagneti e boschi misti, lungo un percorso che offre splendidi scorci sulla Val Vobbia e la Valle Scrivia. In vetta si trovano la piccola Chiesa di N.S. di Loreto e annessa foresteria. Pranzo al sacco e rientro a Minceto nel primo pomeriggio. Tempo di percorrenza complessivo 2h 30′, dislivello 250m ca. Punto di ritrovo: Minceto (Ronco Scrivia). Durata: giornata intera, pranzo al sacco. Prenotazione obbligatoria entro le ore 13 di venerdì telefonando all’Ente Parco al n. 010 944175. Costo: adulti 5 €, ragazzi fino a 12 anni 2,50 €, bambini fino a 8 anni gratuito.

 

Parco delle Alpi Liguri, ciaspolate serali e sotto la Luna

Sabato ciaspolata notturna in compagnia della Luna: le guide del CTE condurranno i partecipanti a Case Fascei, malga di Montegrosso Pian Latte in Alta Valle Arroscia e tappa dei moltissimi pastori che un tempo praticavano la transumanza. Oggi disabitata, è stata ristrutturata in buona parte mantenendo fede all’architettura montana originale. Ritrovo: ore 17:30 a Montegrosso P.L. Itinerario: Cappella dei Monti – Case Fascei. Difficoltà: E (facile) – Dislivello: + 200 metri – Distanza: 3 km circa – Durata: 5 ore comprese soste. Equipaggiamento consigliato: indumenti caldi e impermeabili, guanti e cappello, frontalina. Quota di partecipazione: € 10,00 escursione (€ 8,00 se già tesserati CTE per la stagione 2019) + € 5,00 noleggio ciaspole (disponibilità limitata) + € 15,00 cena (facoltativa) presso l’Agriturismo “Cioi Longhi” di Montegrosso P.L. (5 antipasti, 1 primo, 1 dolce, 1/4 di vino della casa). Richiesta prenotazione. Info e prenotazioni: CTE Alpi Liguri – iat@mendatica.com – Tel. 0183 38489/338 3045512.

Ciaspolata serale anche sabato nel Bosco delle Navette. Nonostante la neve l’escursione sarà molto agevole, attraverso il bellissimo lariceto in direzione della famosa strada militare Monesi-Limone. Durante tutto il tragitto si potrà godere di un panorama unico, che spazierà dalla Valle Arroscia alla Val Tanarello, dalle più alte catene della Val Tanaro al Monte Frontè e alla Cima Missun. Da non perdere la possibilità di avvistare le tracce di molte specie animali (camosci, lupi e cervi), per unire l’escursione ad una “lettura” del magnifico libro della natura. Ritrovo: ore 14 al Colle di Nava. Distanza: 6 km circa – Dislivello: 400 metri circa – Durata: 3 ore – Difficoltà: E. Quota di partecipazione: € 10,00 (gratuita per i ragazzi al di sotto dei 15 anni) + eventuale noleggio racchette da neve. Info e prenotazioni: iscrizione obbligatoria entro le ore 12 di sabato – Marco Rosso – Tel. 338 7718703 – marcoebasta@yahoo.it – www.attraversolealpiliguri.eu – www.ponenteexperience.it.

 

Parco di Portofino, innamorati in cammino al passo del Bacio

In occasione della festa degli innamorati, il Parco di Portofino organizza per domenica una passeggiata nel suggestivo scenario del Monte, lungo il sentiero che arriva al Passo del Bacio passando da San Rocco e Camogli. Il Passo del Bacio, che va percorso con attenzione, è caratterizzato da uno strapiombo affacciato sul mare che regala emozioni per la sua selvaggia bellezza. I punti più difficili sono attrezzati con catene per garantire la sicurezza dei partecipanti. All’escursione parteciperà anche Benedetto Mortola che leggerà alcune poesie in lingua genovese tratte dal suo ultimo volume “Sotta ûn çê ch’o sa de sâ” edito dalla Erga Edizioni. L’appuntamento è alle ore 9 davanti la Chiesa di San Rocco di Camogli. Fine dell’escursione alle 13 circa a San Fruttuoso. Itinerario: San Rocco – Batteria – Passo del Bacio – San Fruttuoso. Difficoltà: escursione impegnativa. Attrezzatura obbligatoria: scarpe da trekking. Prenotazione obbligatoria entro le 12 del giorno precedente al 3480182556 oppure al 3480182557. Escursione gratuita (garantita con un minimo di 5 partecipanti. Numero max iscritti: 15).

 

Parco Aveto, tra sci e ciaspole

Domenica alle 9 al rifugio delle Casermette del Penna parte una facile ciaspolata adatta a tutti verso il laghetto del monte Penna. Info e prenotazioni al numero 0185.1676495.

Sempre a Santo Stefano d’Aveto skiarea aperta tutti i giorni fino al 9 marzo. Informazioni sul sito www.impiantivaldaveto.it.

 

Parco Beigua, dalle ciaspolate alle foreste tropicali

Domenica la guida del Parco, attraverso la faggeta che da Piampaludo, conduce all’Alta Via dei Monti Liguri e all’affaccio sul mare di Pratorotondo per poi chiudere l’anello con una sosta ad ammirare i block stream, i fiumi di pietra, e la torbiera del Laione imbiancati. Al termine dell’escursione sarà possibile visitare l’allevamento di capre Giacobbe di Piampaludo e degustare i loro prodotti Gustosi per Natura. L’escursione, mediamente impegnativa e rivolta a camminatori abituali, durerà l’intera giornata con pranzo al sacco o, per chi lo desidera, possibilità di sosta al Rifugio Pratorotondo. Prenotazione obbligatoria entro sabato alle ore 12 (Guide Coop. Dafne – tel. 393.9896251). Costo escursione: € 10,00; possibilità di noleggio ciaspole al costo di € 5,00 al paio previa prenotazione. L’escursione verrà effettuata anche in assenza di neve.

Per i più giovani invece sabato l’appuntamento si sposta in città: nel pomeriggio all’Orto Botanico Hanbury di Genova viene riproposto il laboratorio che tanto successo aveva avuto allo scorso Festival della Scienza. Tra le serre tropicali rivivremo gli ambienti che caratterizzavano l’area del Beigua trenta milioni di anni fa, quando crescevano felci arboree, palme e una vegetazione simile a quella delle foreste pluviali; un divertente percorso per bimbi e ragazzi per scoprire i segreti delle foglie degli alberi tropicali attuali e paragonarle con gli splendidi fossili rinvenuti a Stella Santa Giustina. L’iniziativa, della durata di due ore, è a prenotazione obbligatoria entro venerdì alle ore 12 compilando il modulo on-line; costo € 6,00 a persona. Per informazioni: Associazione Didattica Museale, tel. 334.8053212.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here