Ponte Genova: indagate 74 persone e 2 società. E spunta anche favoreggiamento

0
33

Sono 74 i nomi che figurano nel fascicolo sul crollo di Ponte Morandi, più due società, ovvero Autostrade e Spea. Nella lista stilata dalla Procura di Genova ci sono anche due persone che devono rispondere del reato di favoreggiamento. Si tratta di Valentina Maresca, responsabile dell’ufficio legale di Spea, e Fabio Freddi, ingegnere strutturista. Il reato, spiegano fonti di Palazzo, farebbe presumere "possibili attività illecite svolte durante le attività di polizia giudiziaria". Tra i nuovi nomi, figurano anche Antonio Galatà, amministratore delegato di Spea; Michele Franzese, funzionario della Direzione generale per la vigilanza sulle concessionarie autostradali del ministero delle Infrastrutture; Lucio Ferretti Torricelli, responsabile dell’Unità strutture di Spea; Maurizio Ceneri, coordinatore ingegneri Spea (già indagato per falso, nell’inchiesta sui report manomessi su 5 viadotti); Riccardo Mollo, ex condirettore generale di Autostrade (assolto per il bus precipitato ad Avellino); Igino Lai (ex direttore del primo tronco di Genova e direttore generale di Esercizio della Strada dei Parchi)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here