“Spese pazze”: Monteleone e Patrone condannati a risarcire 65 mila euro

0
91

Inchiesta per le "Spese pazze" in Consiglio regionale, i giudici della Corte dei Conti della Liguria hanno condannato a un risarcimento di oltre 65 mila euro Rosario Monteleone, già presidente del Consiglio regionale, e Luigi Patrone, che all’epoca dei fatti – si parla del secondo semestre 2008 – era consigliere dell’ Udc. Secondo la procura contabile, i due avrebbero utilizzato fondi pubblici non per la reale attività istituzionale nel gruppo. L’accusa contesta spese ritenute non inerenti all’attività politica, come libri di narrativa, gioielli, bigiotteria e generi alimentari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here