Figlio di un catechista della Church of God, Marvin Gaye iniziò a cantare nel coro fin da bambino, prendo anche lezioni di piano e percussioni.
Dopo le superiori si arruolò nell’ Aeronautica militare. Quindi iniziò la sua vera carriera musicale cantando nei Marquees. Dopo un concerto a Detroit, venne scritturato dalla Motown come solista e il primo vero successo arrivò con Pride & Joy nel 1963.
Successivamente Marvin intraprese una fortunata collaborazione con Tammi Terrell. Dall’ unione delle loro voci e dei loro stili, nacquero brani indiemnticabili, uno su tutti: Ain’ t No Mountain High Enough.

Nel 1968 raggiunse per la prima volta il numero uno nella Billboard Hot 100 con un altro dei suoi capolavori, I Heart It Through the Grapevine.

Nonostante inizialmente la Motown non fosse d’ accordo a pubblicarla, su insistenza di Marvin nel 1971 arrivò al grande pubblico What’ s Going On. Il successo andò ben oltre le aspettative.

All’ inizio degli anni Ottanta, passato alla Columbia Records lanciò il suo ultimo grande successo invita, Sexual Healing. Un brano capace di fargli ottenere i suoi primi due Grammy Award, per la Miglior voce maschile R&B e per la Miglior strumentazione R&B.

opo la sua morte nel 1984, il sindaco di Washington D.C., Marion Barry, ha dichiarato il 2 aprile, compleanno del cantante, Marvin Gaye Day, per celebrare la vita e l’ eredità di colui che sarebbe diventato una autentica icona della black music.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here