Morandi, un anno dopo: Genova ricorda le 43 vittime

0
74

Domani a Genova la cerimonia e il ricordo delle 43 vittime del ponte Morandi, a un anno esatto dal crollo del viadotto. Il sindaco di Genova Marco Bucci ha invitato la cittadinanza a partecipare alla cerimonia o comunque a ricordare le vittime alle 11.36 con un momento di raccoglimento. L’ Arcivescovo di Genova, cardinale Angelo Bagnasco, officerà alle 10 nel capannone della nuova Pila 9 del viadotto Polcevera (in via Greto di Cornigliano), una messa in suffragio e (dopo gli interventi istituzionali e dei rappresentanti familiari delle vittime) la città di Genova si fermerà per un minuto di raccoglimento alle 11.36, nel momento esatto del crollo. Il suono delle campane delle chiese cittadine e il fischio delle sirene delle navi attraccate nel porto renderanno questo momento ancora più toccante.

La cerimonia civile e religiosa potrà essere vissuta in prima persona dai genovesi: verranno infatti posizionati due maxi schermi sul lato nord e sul lato sud di via 30 Giugno grazie ai quali sarà possibile seguire la Messa e gli interventi delle autorità. L’ Amt ha raddoppiato le corse della linea 63 e i cittadini potranno raggiungere l’ area della cerimonia utilizzando la fermata posizionata in via Pieragostini. Anche il servizio di trasporto passeggeri della linea della metropolitana è stato intensificato.

E sempre domani 30 targhe in ringraziamento a chi si è speso per prestare soccorso e cercare di salvare il maggior numero possibile di vite verranno consegnate dal comitato dei parenti delle vittime del crollo. Le famiglie che aderiscono al comitato dei parenti delle vittime alle 17 saranno protagoniste anche di un’ altra cerimonia privata, vicino all’ area dell’ Ikea, in cui verrà deposta una corona in memoria delle 43 vittime.

"Il cantiere non si fermerà a eccezione dell’area interessata dalla cerimonia – ha spiegato il sindaco Marco Bucci – anche in segno di rispetto alla città". Oltre al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e al premier Giuseppe Conte, è prevista la presenza di 10 ministri, tra cui Di Maio, Salvini e Toninelli. L’invito è di partecipare mantenendo un basso profilo.