Ragazzo in arresto cardiaco a Rapallo, 4 indagati: c’è anche sindaco

0
113

Anche il sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, risulta indagato – con altre 3 persone – nel fascicolo aperto dalla Procura di Genova per il malore che ha colpito un ragazzino tedesco il 3 agosto scorso nelle acque vicino all’Antico castello del comune del Tigullio. Lo riporta Il Secolo XIX. Dalle prime testimonianze, sembro’ subito che il ragazzino fosse rimasto folgorato toccando un impianto elettrico mentre usciva dall’acqua. Il giovane, che ha compiuto 17 anni nei giorni scorsi in ospedale, era andato in arresto cardiaco ed e’ stato salvato anche grazie a un defibrillatore situato nei pressi del castello. Nel frattempo e’ stato dimesso e trasferito in una clinica in Germania. Oltre al primo cittadino, sono indagati anche un funzionario e il dirigente di una ditta che ha realizzato l’impianto elettrico sotto accusa e l’assessore Arduino Maini, che aveva dato il via libera all’opera. La magistratura genovese indaga per lesioni colpose. "L’impianto era recente ed era stato certificato – ha detto Bagnasco – Desidero che si faccia piena luce sull’episodio e sono contento che il ragazzo sia nettamente migliorato".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here