Presunto inchino durante la processione, il sindaco di Ventimiglia all’attacco: “Chiederemo un risarcimento”

0
37

Caso del presunto inchino durante la processione della Madonna di Polsi a Ventimiglia, il sindaco della città di confine, Gaetano Scullino, passa all’attacco. "Spero che il parrocco comprenda e valuti per il futuro di non autorizzare più questa celebrazione – ha dichiarato Scullino, facendo riferimento al presunto inchino al fratello del boss della Ndragheta Carmelo Palamara -. A tutela dell’immagine di Ventimiglia, se venisse confermato l’inchino chiederemo un risarcimento per la città a chi ha organizzato la celebrazione. Se invece l’inchino si dimostrerà un’invenzione chiederemo il risarcimento a chi ha fatto circolare il video".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here