A Genova le statue hanno una benda sugli occhi, ecco perchè

0
193

In questi giorni a Genova alcune statue di personaggi storici, in giro per la città, sono apparse con gli occhi coperti da una curiosa benda arancione.
Giuseppe Mazzini in cima allo scalone di ingresso di Palazzo Tursi, Raffaele Rubattino in piazza Caricamento, il Navigatore in Piazzale Kennedy, Giuseppe Garibaldi (nella foto) in Largo Pertini, davanti al Teatro Carlo Felice…
Indossano tutti la benda del World Sight Day, la Giornata Mondiale della Vista, che si celebra domani, giovedì 10 ottobre.
Per questa occasione, fino alla fine di questa settimana, l’Istituto David Chiossone, insieme a Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti della Liguria e Comune di Genova, organizza una serie di eventi e iniziati di sensibilizzazione sulla cura degli occhi e la qualità della visione.

L’evento clou è la conferenza spettacolo “La città con altri occhi”, giovedì 10 ottobre alle 17 all’Auditorium dell’Acquario.
Le chicche? L’ouverture dell’orchestra d’archi dell’Accademia del Chiostro che si esibirà bendata e gli intermezzi comici dell’attore Alessandro Bergallo “dal punto di vista dell’ipovedente”, a commentare gli interventi scientifici dedicati alla prevenzione e alla riabilitazione delle patologie visive più diffuse in età avanzata. L’ingresso è libero.
Il programma completo è disponibile online al sito www.chiossone.it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here