09 novembre 2016 - ore 18:10 Bookmark and Share

È stato archiviato il caso che vedeva imputato l'autista dell'autobus che lo scorso 20 marzo provocò la morte di 13 giovani studenti Erasmus in Catalogna. Incidente in cui persero la vita 7 ragazze italiane, tra cui anche la genovese Francesca Bonello, 23 anni, studentessa di Medicina all'Università di Genova. Anche l'autista era rimasto gravemente ferito.
Il giudice di Amposta (Catalogna), ha stabilito che il mezzo circolava alla velocità massima consentita di 100 km/h, rispettando i limiti stabiliti. Ha escluso, inoltre, che tra le cause dell'incidente ci sia l'uso del telefono cellulare da parte del conducente. La polizia spagnola aveva rilevato grazie alla scatola nera del bus diversi cambiamenti di velocità prima dello schianto. Secondo la stampa spagnola l'autista, dopo l'incidente, avrebbe anche detto ai soccorritori di essersi addormentato.



< Tag:  Cronaca, Genova >

Babboleo Cinema
Natalidea
Ristorante Brasiliano Bella Vida

Cinema

Segui Babboleo News

sms 348 1.929.929
redazione@babboleo.it
n.verde 800.800.929
tel. 010/2467555

Aeranti Corallo

. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy..

Accetto i cookies da questo sito.