18 aprile 2017 - ore 14:57 Bookmark and Share

Su 987 società nate nel 2016, ad oggi in 765 (circa l' 80%) hanno presentato domanda per usufruire dell' azzeramento dell' Irap regionale per i prossimi 5 anni. Questo il bilancio di uno degli atti più importanti del Growth Act, la Legge sulla Crescita, varata dalla giunta Toti per rendere la Liguria più attrattiva per le imprese. La cancellazione dell' aliquota ha un peso del 3,9% sui ricavi delle imprese e l' azzeramento riguarda chi ha avviato una nuova attività nel 2016, sul territorio ligure. "Avevamo il dovere di fare qualcosa per le imprese e lo abbiamo fatto - ha detto il Presidente Toti - siamo la prima Regione di Italia che ha voluto dare un segnale forte di politica economica. Questo provvedimento ha contribuito a rendere più competitiva la Liguria e i dati di oggi lo dimostrano". "È la prima volta – ha spiegato l' assessore allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi - che una regione vara una misura di questo tipo, pertanto c' era un po' di diffidenza da parte delle aziende: è stato necessario avviare una capillare campagna informativa per raggiungere tutte le imprese aventi diritto. Il risultato finale è buono, segno che abbiamo intercettato un' esigenza reale del tessuto produttivo ligure". I settori che hanno registrato percentuali maggiori di esenzione Irap sono: la ristorazione (29%), l' edilizia (23%), i servizi alla persona (8%) in particolare parrucchieri, estetisti e centri benessere. La mappa dei Comuni dove si è concentrato il maggior numero di domande comprende: Alassio, Albenga e Andora in provincia di Savona; Chiavari, Genova e Rapallo; La Spezia e Sarzana; Imperia. L' obiettivo, oltre ad attrarre imprese da fuori Regione, è anche quello di incentivare le imprese già esistenti dando loro la possibilità di svilupparsi investendo in ulteriori attività.





< Tag:  Economia, Regionale >
Android App



21 giugno 2017 - ore 19:48       Tag: Economia, Genova
Paolo Fiorentino è il nuovo amministratore delegato di Banca Carige. A designarlo il consiglio d'amministrazione dell'istituto, riunito oggi in sede dopo la sfiducia al precedente amministrato delegato, Guido Bastianini, su proposta di Malacalza. Fiorentino è stato già amministratore delegato e vice direttore generale di Unicredit.



Leggi



19 giugno 2017 - ore 12:15       Tag: Economia, Nazionale
"L'accordo di programma del 2005 ha valore giuridico e lo faremo valere. Come? Ricorreremo noi, o la Regione o il comune: chi viene e non si prende l'occupazione, non si prende un milione di metri quadri". Lo dice Bruno Manganaro, segretario generale della Fiom Cgil Genova in un'intervista all'emittente radiofonica Babboleo news, …



Leggi



19 giugno 2017 - ore 07:14       Tag: Economia, Genova
Carige ha individuato il nuovo amministratore delegato che subentrerà a Guido Bastianini, sfiduciato dal cda. Oggi è atteso il voto del comitato nomine, mentre mercoledì è già previsto - secondo indiscrezioni di stampa - l'ingresso nel consiglio d'amministrazione. Sempre mercoledì verranno fornite le risposte alla Bce …



Leggi


 
16.06.2017 - 12:53    Ecco la nuova sede di Regus a Genova
09.06.2017 - 10:58    Giovani imprenditori: "Senza equilibrio Italia peggiore"
31.05.2017 - 07:14    Carige, Malacalza sfiducia l'ad Bastianini
30.05.2017 - 17:29    Ilva: Fiom "Rischio 5mila esuberi"
30.05.2017 - 14:35    Carnival e Costa annunciano 4500 assunzioni
24.05.2017 - 11:51    Villanova d'Albenga base esclusiva Nord Mediterraneo
23.05.2017 - 16:10    Terzo Valico: Rettighieri "Gap ventennale"
Babboleo Cinema
Radio Babboleo News, cosa succede in Liguria? Per intervenire Numero Verde 800.800.929 sms 348.1.929.929
Ristorante Brasiliano Bella Vida
Croce d\\\'oro

Cinema

Babboleo News su Facebook

Segui Babboleo News

sms 348 1.929.929
redazione@babboleo.it
n.verde 800.800.929
tel. 010/2467555

Aeranti Corallo

. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy..

Accetto i cookies da questo sito.