09 novembre 2016 - ore 16:31 Bookmark and Share

I carabinieri del NAS hanno compiuto un'ispezione presso la Croce Celeste di San Benigno, scoprendo notevoli carenze igienico-sanitarie. Per questo motivo la Asl 3 ha sospeso la convenzione con questa associazione, che non potrà operare fino a quando non avrà colmato tutte queste carenza. Si tratta di una novità: in passato altre associazioni sono state trovate con lacune amministrative e igieniche, ma mai la Asl aveva deciso di sospendere la convenzione. Inoltre, il presidente della Croce è stato indagato per frode in esercizio di pubblico fornitura, sono stati sequestrati 54 dispositivi medici scaduti ( come cannule, siringhe, garze),sono state elevate sanzioni amministrative per 42 mila e 800 euro. La Croce Celeste aveva già avuto altre grane negli ultimi mesi: il vice presidente, un vigile urbano, è stato anche lui indagato perchè timbrava il cartellino e non andava al lavoro per portare i pazienti all'ospedale Colletta di Arenzano per la dialisi. Un milite era stato invece sorpreso, grazie alle telecamere dei carabinieri, alla guida di un'ambulanza mentre fumava uno spinello.


< Tag:  Cronaca, Genova >

Babboleo Cinema
Natalidea
Ristorante Brasiliano Bella Vida

Cinema

Segui Babboleo News

sms 348 1.929.929
redazione@babboleo.it
n.verde 800.800.929
tel. 010/2467555

Aeranti Corallo

. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy..

Accetto i cookies da questo sito.