Carige, a rischio finanze e continuità aziendale

0
317

Il fallimento del piano di rafforzamento patrimoniale di Carige potrebbe mettere a rischio la continuità aziendale della banca. "La mancata esecuzione dell’aumento di capitale e dell’Lme (la conversione dei bond subordinati in bond senior, ndr), potrebbe comportare effetti negativi rilevanti sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria complessiva, con eventuali impatti sulla continuità aziendale" afferma Carige in risposta a una serie di chiarimenti chiesti dalla Consob in vista dell’assemblea di giovedì. La banca genovese stima in "circa 37 milioni di euro" i costi connessi all’aumento di capitale e all’operazione di Lme e in "circa 50 milioni di euro" le risorse stanziate nel piano industriale per la gestione degli esuberi. "L’importo – si legge in un documento integrativo predisposto per l’assemblea fissata per giovedì 28 settembre su richiesta della Consob – è stato stimato con riferimento all’insieme dei dipendenti la cui data di accesso alla pensione pubblica si colloca tra il 2019 e il 2023, prevedendo accessi al Fondo di Solidarietà di settore negli anni 2018 e 2019".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here