Ilva: 599 esuberi su Cornigliano

0
368

I commissari straordinari dell’ Ilva hanno inviato ai sindacati dei tre stabilimenti la lettera con il dettaglio degli esuberi. A Genova i lavoratori che Ancelor Mittal vorrebbe assumere direttamente sono solo 900 su 1499 dipendenti. Si parla quindi di 599 esuberi. La Cgil genovese, "giudicano provocatori e pertanto irricevibili i contenuti della lettera ricevuta a firma Am InvestCo, non sarà presente al previsto incontro presso il MISE ( in programma lunedì 9 ottobre, ndr) ed inizierà da subito azioni di lotta". Lo rende noto il sindacato commentando gli esuberi. "Con tali presupposti – spiega la nota del sindacato – non esistono le condizioni, non solo per ipotizzare accordi, ma neppure per avviare un confronto" spiega il sindacato. Lunedì è in programma a Genova un’assemblea in fabbrica e un corteo diretto verso la prefettura. “Regione Liguria e Comune di Genova esprimono perplessità per il piano di esuberi presentato prima ancora che parta il delicato confronto sul futuro industriale e societario di Ilva. Il progetto, per come delineato, risulta particolarmente inaccettabile per lo stabilimento di Genova Cornigliano, alla luce dei sacrifici già affrontati dall’impianto industriale e dai lavoratori, conseguenti all’accordo di programma del 2005 con cui fu decisa la chiusura dell’area a caldo”. Lo affermano in una nota congiunta il governatore ligure Giovanni Toti, il sindaco di Genova Marco Bucci, auspicando "che al tavolo delle relazioni industriali si affianchi al più presto un tavolo istituzionale, convocato dal Governo, con tutti i sottoscrittori dell’ accordo di programma, al fine di monitorare la coerenza delle scelte future con gli impegni presi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here