Resta in carcere il “re delle truffe” arrestato a Genova

0
390

Il gip del tribunale di Genova ha confermato il fermo per il "re delle truffe" Stefano Ramunni, 55 anni, e il suo complice Giovanni Chiaramonte, 26, fermati dai carabinieri a Genova dopo la segnalazione dell’inviato delle "Iene" Giulio Golia. Ramunni, che dopo essere stato scarcerato venerdì scorso aveva violato un obbligo di firma, è accusato insieme al complice di produzione di documenti falsi e sostituzione di persona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here