Controlli sulle spiagge: sequestrati vestiti falsi, materiale pedopornografico e un’arma

0
398

Lotta alla contraffazione in spiaggia e località balneari da parte dei carabinieri del Nas e dell’ ispettorato del lavoro di Genova che nella giornata di ieri hanno sanzionato diversi abusivi. Tre senegalesi sono stati deferiti in stato di libertà per i reati di ricettazione, introduzione e commercio nello Stato di prodotti con segni falsi, poiché sorpresi a vendere merce, capi di abbigliamento ed accessori con marchi contraffatti. Dopo un controllo a diversi ambulanti, sono state emesse 22 sanzioni amministrative per un totale di circa 58.000 euro per attività di commercio svolta in assenza di autorizzazione. Diverse le sanzioni amministrative riguardo il decoro pubblico: 1.200 euro sono stati comminati a soggetti sia italiani che extracomunitari sorpresi, a vario titolo, a consumare alcolici in area pubblica o in stato di manifesta ubriachezza. Inoltre i carabinieri della compagnia di Arenzano hanno denunciato in stato di libertà per detenzione di materiale pedopornografico, un 38enne, nigeriano, residente a Genova, sul cui telefono cellulare sono state rinvenute immagini e video di contenuto pedopornografico. Infine a Santa Margherita Ligure sono stati denunciati un 31enne algerino è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico del genere proibito ed un 40enne moldavo per soggiorno illegale sul territorio dello Sato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here