Coppa Italia, la Samp passa grazie alla rete di Jankto

0
444

Nel giorno del suo 72esimo compleanno, la Sampdoria fatica più del dovuto nel battere la Viterbese nella sfida valida per il terzo turno di Coppa Italia. Al Ferraris finisce 1-0: decide un gol al 75′ del centrocampista ceco Jankto. Per oltre un’ora i blucerchiati sono sembrati poco motivati e hanno fatto fatica a trovare spazio negli ultimi 15 metri avversari. Nel prossimo turno la squadra di Giampaolo affronterà la Spal che ha battuto lo Spezia in trasferta per 1-0.

"L’avversario era alla terza partita da novanta minuti, noi alla prima. Avevamo tre giocatori non in perfetta forma come Defrel, Kownacki e Linetty. L’importante era passare il turno e ci siamo riusciti". Parole e musica di Marco Giampaolo dopo la vittoria di ieri al Ferraris contro la Viterbese, strappata dopo una prestazione non ottimale dei blucerchiati. "Non cambio idea rispetto a quanto detto 20 giorni fa – ha aggiunto il mister, riferendosi al mercato – Abbiamo bisogno di tre giocatori, forse quattro, per essere competitivi. Arriveranno? Questo non lo so, mi auguro di sì. La società è al corrente". E sul ruolo del regista dice: "Barreto si è adattato, sappiamo che sostituire Torreira non è facile. Lo sapevamo da sei mesi a questa parte. Dobbiamo fare altri movimenti, mi auguro che possano arrivare e poi cogliere i frutti del lavoro nel minor tempo possibile" E su Ekdal aggiunge: "L’ho avuto dieci anni fa. In dieci anni, nella vita, può succedere di tutto. Era un ragazzo di 19 anni con grandi qualità, son passati dieci anni e i calciatori possono cambiare".