I cinesi CCCC in corsa per ricostruire il ponte di Genova

0
491

C’è anche una cordata italo cinese tra coloro che hanno presentato progetti per la ricostruzione di ponte Morandi. In particolare, la cinese CCCC China (Communications Construction Company) desta particolare interesse perché ha all’ attivo centinaia di opere tra cui, ultimamente, un ponte da 55 chilometri, parte sul mare e parte in galleria, tra Hong Kong, Zhuhai e Macao. La società è in corsa con l’ italiana Salc (Milano), con la progettazione affidata alla 3TI di Roma. Al commissario per la ricostruzione del ponte sul Polcevera, il raggruppamento ha inviato più di una proposta: la più “rapida”, che può svincolare la demolizione dalla ricostruzione, consentirebbe di riaprire al traffico entro 11 mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here