Ponte: giù seconda trave, esplosivo per demolire pila 8

0
439

Proseguono le operazioni legate alla demolizione dei monconi di Ponte Morandi a Genova. Durante la notte i tecnici hanno proceduto al taglio dell’ impalcato per ‘liberare’ la seconda trave tra la pila 6 e la pila 7 che questa mattina ha iniziato la sua discesa verso terra. La trave, come l’altra gerber già smontata, verrà archiviata e messa a disposizione della magistratura. Le operazioni di oggi non hanno conseguenze per la viabilità delle zone limitrofe: sia via 30 giugno che corso Perrone, infatti, sono aperte e presidiate dagli agenti della polizia locale.

E’ confermata intanto la scelta dell’ esplosivo detonante per la demolizione della pila 8 del moncone ovest. Lo ha deciso la commissione tecnica che si è riunita stamattina in Prefettura. La commissione si aggiornerà il 4 marzo per decidere i dettagli dell’ operazione che, quindi, avverrà dopo quella data.

Esposto in procura contro il rischio amianto in zona Morandi. Il procuratore capo Francesco Cozzi ha richiesto un incontro urgente per valutarne la possibilità. "Nelle immediate vicinanze sono presenti scuole e asili nidi frequentati da circa 1.050 alunni in età prescolare e scolare", ha ricordato il comitato che, assieme a Ona, si costituirà parte civile nel procedimento penale contro i responsabili del crollo del viadotto.