Carige, ecco il piano industriale

0
299

1.050 esuberi e la chiusura di 100 sportelli tradizionali. Sono questi i due punti salienti del nuovo piano industriale di Carige presentato oggi e relativo al periodo 2019-2023. L’istituto di credito ligure prevede di raggiungere il pareggio di bilancio tra fine anno e inizio 2020. Nel corso del 2019 avverrà il definitivo deriskinkg degli attivi e il rafforzamento patrimoniale con l’iniezione di nuovo capitale per 630 milioni di euro. Banca Carige ha chiuso il 2018 con una perdita netta di 272,8 milioni di euro che sconta oneri straordinari. Dal 2020 al 2023 il gruppo prevede una profittabilità sostenibile.