Carige: rilancio da 630 milioni, via 100 sportelli e 1000 esuberi

0
238

Ieri è stato il giorno della presentazione del piano industriale di Banca Carige: tra i punti salienti un’iniezione di 630 milioni di euro fino al 2023 ma anche la chiusura di circa 100 sportelli e 1050 eusuberi e una previsione di pareggio di bilancio fissato per il 2020. Il piano è stato presentato dai commissari straordinari di Banca Carige Fabio Innocenzi, Pietro Modiano e Raffaele Lener che hanno ribadito che l’obiettivo è l’aggregazione. Il commissario Fabio Innocenzi ha spiegato che Carige scenderà "da 4000 a 3000 colleghi, che vorrà dire anticipare con accordi individuali il pensionamento di un pò di tempo, sfruttando le novità che ha dato il Governo in termini di Quota 100".