Riapertura parziale A26, gratis mezzi Amt e Atp; Regione: “Fake su A6 e A12”

0
336

Dopo la chiusura dei due ponti in A26 è partita stamani al Mit la riunione tra la ministra delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli e i vertici di Aspi per il ripristino della viabilità del tratto autostradale e la definizione di altri interventi a garanzia della sicurezza. Proprio su richiesta della ministra è stata disposta la riapertura della viabilità dalle 10.30 su una corsia per ogni senso di marcia, bypassando i due viadotti chiusi. Il traffico viene fatto passare all’altezza di un altro viadotto, su una sola carreggiata che viene divisa in due. La chiusura del tratto era stata disposta dalla procura di Genova ieri sera per lo stato di ammaloramento dei viadotti.

Nelle ultime ore gli allarmismi hanno travolto anche i social e WhatsApp con delle fake news. La Regione Liguria ha fatto sapere che è privo di fondamento un audio, girato su WhatsApp, secondo cui sarebbe a rischio crollo anche il tratto sud dell’autostrada A6 a ponente. Stessa smentita per un altro audio allarmistico sui viadotti dell’A12 a Sori. E sul fatto i carabinieri di Sori hanno aperto un’ indagine per procurato allarme. I militari stanno svolgendo tutti gli accertamenti del caso per identificare la donna che ha registrato il vocale.

Importanti aggiornamenti sul fronte della mobilità a Genova. Il sindaco Marco Bucci ha chiesto a tutti i cittadini di utilizzare il trasporto pubblico salvo casi di assoluta necessità. A questo fine: l’ utilizzo dell’ intera rete urbana AMT (metropolitana, autobus, ascensori e funicolari, navebus, con la sola eccezione del servizio commerciale Volabus) sarà gratuito fino alla cessazione dell’ emergenza; le frequenze sono rafforzate a 5′ minuti (orario di punta) e 7′ (fascia morbida) per la metropolitana e saranno rafforzate per le linee bus sugli assi di adduzione alla metropolitana stessa: Ponente (linea 1); Val Polcevera (linee 7 e 8); Val Bisagno (linee 13 e 14); Levante (linea 17); fino al termine dell’ emergenza sarà gratuito anche il servizio delle linee ATP nella Valle Stura, che sarà raddoppiato nelle ore di punta.

Un aggiornamento sulla viabilità arriva anche dal ponente: riaperta nella notte la strada statale 29 del Colle di Cadibona, direttrice che di fatto è l’unica alternativa per raggiungere da Savona la Val Bormida e il Piemonte.

Genova e la Liguria avvolte dall’incubo paralisi. Da un lato la mancanza dell’ex Ponte Morandi, dall’altro il recentissimo crollo del viadotto lungo l’A6 tra, Savona e Altare. Gravissime le conseguenze al traffico sul Turchino, tra Masone e Voltri. “Voglio una task force – ha detto il governatore ligure Toti – un tavolo che si riunisca a Genova, ministri che vengano in città, stanziamenti straordinari di miliardi per questa regione e uno scudo legislativo che ci consenta di agire e tranquillizzare i cittadini ma soprattutto di mettere in sicurezza l’asset più importante della logistica di questo Paese”.