Mobility bootcamp, gli studenti genovesi si sfidano sulla mobilità sostenibile

0
36

Una doppia giornata interamente dedicata alla mobilità sostenibile e alle due ruote a Genova e per Genova. È il Mobility Bootcamp 2019, il concorso di idee promosso e organizzato da Città Metropolitana e Talent Garden Genova che si rivolge agli studenti universitari, chiamati a sfidarsi in un vero e proprio talent per creare una nuova concezione di mobilità in bicicletta per il territorio metropolitano.

L’evento si articolerà in due giornate e tre diverse location. Si comincia martedì 10 dicembre, alle ore 10, con il benvenuto presso l’Auditorium Liguria di Liguria Digitale, agli Erzelli (via Melen 77 Edificio A piano 5), mentre la gara vera e propria si svolgerà nel vicino Talent Garden, sempre all’interno del parco tecnologico (al numero 83 di via Melen, Edificio B, piano 6). Il giorno successivo sarà dedicato alla presentazione dei progetti e alla premiazione, all’interno della Sala del Consiglio di Città Metropolitana di Genova (largo Lanfranco 1).

Il Mobility Bootcamp è la punta dell’iceberg di un progetto lanciato da Città Metropolitana per promuovere la mobilità a pedali nella provincia di Genova attraverso il Piano Urbano della Mobilità Ciclistica (Biciplan). L’obiettivo è quello di cercare soluzioni intelligenti e innovative in grado di favorire l’integrazione tra eco-biking e i servizi di trasporto pubblico, incentivare l’uso della bicicletta negli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro e di migliorare la sicurezza attiva e passiva della circolazione e della vivibilità urbana.

Si parte, così, con una prima attuazione del Piano della mobilità sostenibile (PUMS) della Città metropolitana di Genova, che promuove strategie ed azioni su diversi assi, tra cui proprio la cosiddetta “mobilità dolce”: la mobilità a piedi, in bicicletta e con i nuovi sistemi di micro mobilità per coniugare le esigenze di spostamento delle persone con il rispetto per l’ambiente, da attuare con il Biciplan.

Il progetto Biciplan, che prende l’avvio con le giornate creative e che si svilupperà, prima della sua adozione, con un percorso di partecipazione, è stato presentato al Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti come azione prioritaria da finanziare per l’attuazione della strategia del PUMS per la mobilità dolce.

La sfida si svolgerà su due giorni, durante i quali gli studenti verranno divisi in gruppi, ognuno composto da diverse competenze (Architettura, Urbanistica e Design, Ingegneria ed Informatica, Finanza e Legal, Business Model e Marketing) e assistiti da startupper di successo ed esperti del settore. I partecipanti sono chiamati a proporre idee innovative attorno a tre fil-rouge, relativi ad altrettanti aspetti critici della mobilità su due ruote:

– Integrazione: come è possibile creare un ecosistema dei trasporti sostenibile in cui la mobilità ciclistica integri e completi la rete cittadina?

– Incentivazione: sistemi premiali innovativi per spingere il cittadino ad utilizzare il più possibile la bicicletta ed altri mezzi di trasporto ecosostenibili negli spostamenti quotidiani.

– Sicurezza: infrastrutture, dispositivi e soluzioni che migliorino i livelli di sicurezza per gli spostamenti su due ruote.

Un panel di mentor, scelti tra i rappresentanti di istituzioni e grandi aziende del territorio, fornirà ulteriore supporto ai ragazzi, mettendo a disposizione la propria esperienza nei differenti tavoli di lavoro.

I progetti saranno presentati il giorno successivo e valutati da una giuria composta da esponenti di altissimo profilo, selezionati tra aziende del settore, esperti di innovazione e istituzioni. I vincitori saranno premiati dal sindaco di Genova, Marco Bucci.

Il premio in palio è in linea con le finalità innovative dell’iniziativa: i membri del team vincitore avranno infatti la possibilità di svolgere un tirocinio curriculare o extracurriculare della durata di 5 mesi offerto da Città Metropolitana di Genova presso le proprie sedi, per sviluppare il progetto ideato durante il Mobility Bootcamp, oltre ad avere accesso per un anno a tutti gli spazi della rete Talent Garden.

Per partecipare è necessario aver compiuto 21 anni ed essere iscritti ad una delle Facoltà dell’Università di Genova tra Architettura, Ingegneria, Informatica, Economia e Giurisprudenza, come studenti, dottorandi, partecipanti a master o avere conseguito la Laurea, il dottorato o l’attestato di Master nelle stesse facoltà da non più di 12 mesi. È possibile iscriversi all’evento al link: https://mobilitybootcampgenova.eventbrite.it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here