Nel 2021 per tre giorni Genova sarà “capitale” dei Comuni italiani

0
181

Per tre giorni a novembre 2021 Genova diventa “capitale” d’Italia. I sindaci di tutto il Paese arriveranno a Genova per confrontarsi sui temi più importanti e di strategia per la vita delle città. Il Consiglio Nazionale dell’Anci, l’associazione dei Comuni italiani, che giovedì 16 gennaio si è riunito a Roma, ha scelto Genova come città ospitante nel 2021 dell’Assemblea nazionale dell’Anci, appuntamento che nel 2020 si terrà a Parma.

Concordata con Antonio Decaro, sindaco di Bari e a guida dell’Anci, la candidatura di Genova nasce dal sindaco Marco Bucci, che è anche presidente di Anci Liguria: «Siamo felici di poter ospitare un evento di rilievo nazionale che metterà Genova ancora una volta in vetrina – dichiara Bucci -. L’assemblea dei sindaci è un appuntamento importante nel quale discutere e confrontarsi su problemi e possibilità dei nostri territori. La città si farà trovare pronta anche questa volta».

Il direttore di Anci Liguria, Pierluigi Vinai: «Finalmente l’Assemblea Anci torna a Genova. L’ultima volta è stato nel 2004, quando la città era Capitale europea della Cultura. In questa circostanza la scelta è caduta su Genova perché si sta apprezzando il rilancio della città sotto diversi punti di vista».

Nei giorni scorsi, una delegazione tecnica di Anci aveva visitato Genova con l’assessore comunale Laura Gaggero e, dopo un sopralluogo con il responsabile commerciale Porto Antico di Genova Spa Rino Surace, è stata scelto come sede per l’Assemblea il padiglione Jean Nouvel della Fiera del mare.

L’Assemblea Anci è un appuntamento molto importante e che vede in genere la partecipazione del presidente della Repubblica e dei principali esponenti del governo, oltre a moltissimi primi cittadini da tutta Italia, rappresentanti del mondo industriale, economico, finanziario, sindacale e sociale.

Questo il bilancio della passata edizione di Arezzo, la numero trentasei: novemila iscritti in tre giorni, oltre cento giornalisti accreditati, la presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, di cinque ministri e del presidente della Camera Roberto Fico. La parte espositiva contava duecento stand distribuiti su 14mila metri quadrati, ci sono stati 50 tra seminari, eventi di formazione e momenti associativi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here