Turismo, in due mesi “polverizzati” 350 mln per solo settore alberghiero Liguria

0
143

Incassi azzerati e, tra marzo e aprile, una perdita di almeno 350 milioni per solo il settore alberghiero, a cui bisogna sommare bar e locali, agenzie turistiche, guide. Se il trend prosegue anche a maggio e giugno, si arriva ad una perdita di quasi 800 mln per il comparto alberghiero e si sfora il miliardo di euro di perdite per il turismo ligure che, di suo, rappresenta il 14% del Pil della Liguria. A confermare il quasi totale azzeramento della ricchezza prodotta dal turismo in Liguria ci sono gli studi dell’Osservatorio turistico regionale, che ha calcolato il danno economico sulla base di due parametri. Il primo è la differenza tra le “presenze” – quindi il numero di singole notti di pernottamento in una struttura ricettiva ligure – registrate lo scorso anno nei mesi di marzo, aprile e maggio, rispetto ai numeri di quest’anno. Il secondo parametro è un moltiplicatore: 130 euro, la cifra che secondo l’Osservatorio, ogni turista spende mediamente al giorno in Liguria: non solo per dormire, ma per mangiare al ristorante, prendere un gelato, un caffè al bar o fare acquisti in un qualsiasi negozio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here