Bucci: “Ci sono persone con obbligo quarantena che escono: non escludo controlli”

0
118

“Ci sono giunte segnalazioni, anche a un livello molto alto, che ci sono persone in quarantena che escono di casa. È inaccettabile. Se vediamo che la situazione peggiora non posso escludere che manderemo controlli delle forze dell’ordine”. Lo ha detto il sindaco di Genova, Marco Bucci, nel punto stampa di ieri sera in Regione Liguria. “Queste persone – continua il primo cittadino  – sono obbligate a stare a casa e rischiano fino a 18 mesi di carcere, perché uscendo possono contagiare gli altri. È opportuno che io dica chiaro e tondo che è assolutamente inaccettabile che chi si trova in quarantena esca e crei questo problema non solo al singolo cittadino, ma a tutti gli altri e alla città. Questo non ci dà la possibilità di continuare il percorso positivo intrapreso per uscire dall’emergenza”. Bucci parla della possibilità di un vero e proprio “controllo fisico”. “Come succede per chi lavora ed è in malattia, non posso escludere che faremo controlli – ha detto il sindaco rispondendo ai giornalisti – Non lo escludo, perché non è accettabile che il comportamento di una persona possa danneggiare tutto lo sforzo fisico ed economico che stiamo facendo”. L’impiego della polizia locale o di altre forze è in corso di valutazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here