Chiavari: il coro che “canta” con le mani insegna ai bambini come lavarle

0
395

C’è un coro di bambini che “canta” con le mani perché usa la lingua di segni. E chi meglio di questo coro potrebbe raccontare ai bambini come lavarsi le mani soprattutto in questo periodo? Ecco, così, “Ma che belle le bolle” (il sottotitolo è Quarantena 2020), una canzone che era stata scritta tempo fa (era il 2010), ma che oggi torna d’attualità. “Cercavamo un modo per cantare assieme a distanza così come hanno fatto in tanti – racconta la direttrice Titta Arpe -. E ci è venuta in mente questa canzone”.

Il pezzo, gradevole e divertente stile Zecchino d’Oro, era stato scritto da Franco Lazzari dieci anni fa. Poi era stato arrangiato da Fabrizio Pagliettini e Marco Consigliere. Ora eccolo disponibile a questo link https://www.youtube.com/watch?v=QfcRliG_mPI&feature=youtu.be. Il video è stato realizzato da Jenny Costa. La voce della cantante è Angelica Lazzari: all’epoca aveva 10 anni, oggi ne ha dieci di più.

Il coro Mani Bianche Chiavari Liguria è un coro di cui fanno parte bambini normodotati e altri con varie disabilità, due, ad esempio, sono sordi e per loro la lingua dei segni è un mezzo efficace di comunicazione. Lo scopo del coro è anche promuovere questa lingua tra i più piccoli per poter abbattere la barriera della comunicazione che si trovano davanti tutti coloro che hanno gravi problemi di udito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here