Venerdì 24 luglio si fermano i lavoratori portuali e marittimi

0
101

Venerdì 24 luglio, 24 ore di sciopero dei lavoratori dei porti, dei lavoratori marittimi e dei servizi di rimorchio portuale. A proclamare lo stop le sigle sindacali Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. “Nel settore portuale e marittimo, in una fase così delicata per il Paese, si sta verificando uno scontro importante tra interessi divergenti tra le parti che rischia di scaricarsi sulla sicurezza e sui redditi dei lavoratori – scrivono i sindacati in una nota -. Tra le motivazioni alla base dello sciopero il tema dell’autoproduzione delle operazioni portuali utilizzata per abbattere i costi, creando fenomeni distorsivi del mercato e della concorrenza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here