Autostrade: nuove code e nuove ispezioni notturne; Toti: “Esposto e diffida al Mit”

0
177

Caos autostrade, code oggi già da inizio mattinata in A7, A10, A12 e A26.

Un esposto-denuncia inviato alla Procura, una diffida al Mit e un ordine del giorno da portare in Conferenza delle Regioni: sono le azioni annunciate dal governatore ligure Giovanni Toti dopo la giornata da incubo, una delle peggiori nell’ultimo periodo, vissuta ieri su strade e autostrade. Toti ha inoltre rinnovato l’invito al Mit alla predisposizione di un nuovo piano di controlli nelle gallerie. “Vogliamo che il Ministero si sieda attorno a un tavolo entro 7 giorni – ha dichiarato Toti – per quantificare il danno subito dalla Liguria. Altrimenti agiremo per vie legali”.

Nelle prossime 6 notti sono peraltro in programma ispezioni a raffica nelle gallerie, col rischio di disagi ancora maggiori di quelli vissuti fin qui. Poi una parziale tregua dei cantieri a partire dal 10 luglio, anche se il ritorno alla normalità è atteso solo a fine mese. E’ il quadro tracciato in una nota diffusa da Aspi. “Nelle prossime notti – si legge – si concentreranno diverse chiusure di tratti a ridosso del nodo genovese, con tempi di apertura funzionali alla tipologia dei ripristini che potrebbero rendersi necessari”. In parallelo riaprono anche 10 gallerie in A26 e nella notte tra oggi e domani ne verranno riaperte altre 4, sempre in A26. Seguiranno le riaperture, tra il 5 e il 7 luglio di ulteriori 6 gallerie in A12. Il 10 luglio infine sarà nuovamente percorribile la galleria Risso in A26.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here