Corte Costituzionale: “Escludere Aspi da ricostruzione ponte non fu illegittimo”

0
107

Non è illegittima, l’esclusione di Autostrade per l’Italia dalla ricostruzione del ponte Morandi: lo ha sancito ieri sera la corte Costituzionale, che ha ritenuto “non fondate” le questioni relative all’esclusione legislativa di Aspi dalla procedura negoziata, volta alla scelta delle imprese cui affidare le opere di demolizione e di ricostruzione. Nel pronunciamento si legge che “la decisione del legislatore di non affidare ad Autostrade la ricostruzione del ponte è stata determinata dalla eccezionale gravità della situazione che lo ha indotto, in via precauzionale, a non affidare i lavori alla società incaricata della manutenzione del ponte stesso”. Inoltre, la corte ha dichiarato inammissibili le questioni sull’analoga esclusione delle imprese collegate ad Aspi e quelle concernenti l’obbligo della concessionaria di fare fronte alle spese di ricostruzione del ponte e di esproprio delle aree interessate. La sentenza, con le motivazioni, sarà depositata nelle prossime settimane.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here