15 Ottobre 2020 – Babboleo

Giorno: 15 Ottobre 2020

Ordinanza anti-covid a Genova, Regione Liguria fa chiarezza

Regione Liguria ha diffuso un documento con le domande (le cosiddette “FAQ”) che i cittadini genovesi hanno posto o potrebbero porre alle autorità in merito alla recente ordinanza, firmata dal presidente Toti, che come obiettivo il contenimento del Covid-19 nel nostro capoluogo.

Il primo punto su cui si fa chiarezza è il divieto di manifestazioni pubbliche o private in determinate aree cittadine (Sampierdarena, Cornigliano, Rivarolo e Centro Storico, tranne il Porto Antico). Regione Liguria specifica come spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, ed in altri spazi in luoghi chiusi e convegni non siano da intendersi manifestazioni pubbliche e private, e quindi siano consentiti, seppur nel rispetto delle linee guida adottate già a partire dal mese di agosto.

L’altra domanda che in molti si sono fatti riguarda il mondo della scuola: il divieto di assembramento è valido anche durante l’entrata e l’uscita dai plessi scolastici? No. A patto che si indossi sempre la mascherina e che si sosti davanti a scuola il tempo strettamente necessario all’entrata e all’uscita.

IN-FARMACIA: L’inaugurazione dello spazio socio-culturale a Sampierdarena è nuovamente rimandata.

Il primo presidio ad accesso pubblico della Cooperativa il Biscione, progettato nel 2018, si scontra con numerose difficoltà ancora prima di aprire. Già nel febbraio scorso infatti, il nuovo spazio sociale si vide costretto a slittare di mese in mese la sua inaugurazione a causa dell’emergenza sanitaria.

Una sorte che si ripete anche oggi, a sette mesi di distanza, come uno sconfortante déjà-vu.

A seguito della nuova ordinanza in vigore a Genova da oggi venerdì 15 ottobre, il nuovo progetto “In – Farmacia” ritarda infatti ulteriormente la sua inaugurazione.

Una situazione delicata quella che vede protagonista il capoluogo ligure in questi giorni e in particolare i 5 quartieri definiti “aree rosse”, individuate come cluster di Covid-19. Tra questi vi è proprio Sampierdarena, la zona dove sorge il nuovo spazio sociale.

Il nuovo spazio sociale avrebbe aperto le porte venerdì 16 ottobre su prenotazione e a piccoli gruppi ogni trenta minuti nel pieno rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid19.

Situato a Sampierdarena in Via Ghiglione 2-4-6-R. Una scelta non casuale. Cooperativa il Biscione opera da oltre vent’anni in quest’area con il Centro Servizi per la Famiglia Centro Ovest, in convenzione con il Comune di Genova.

Il progetto desidera essere d’aiuto partendo da Sampierdarena per poi arrivare ad aiutare l’intera città.

Un’interessante scommessa che ora più che mai risulta importante a sostegno delle ricadute non solo della pandemia, ma anche ricadute di “fragilità” pregresse.

Questo nuovo imprevisto non scoraggia però coloro che hanno curato con passione il progetto

“In-Farmacia”, che si dichiarano pronti a un’immediata partenza appena sarà possibile.

Per maggiori informazioni in merito ad aggiornamenti futuri visitate il sito: infarmacia@ilbiscione.coop

Genova da Nobel: Torna la terza edizione degli HEMINGWAY DAYS FESTIVAL.

Quest’anno il progetto ideato e organizzato dall’Associazione culturale Contatti propone un format alternativo. Le Conferenze saranno infatti accessibili anche online sui canali social del Festival.

Gli Hemingway Days vi aspettano invece in presenza il 16 e 17 ottobre a Genova a Palazzo San Giorgio e al Galata Museo del Mare. Un appuntamento che proseguirà nei mesi di novembre e dicembre ad Alassio, Rapallo e Santa Margherita Ligure.
Il tutto nel pieno rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid19.

Hemingway, scrittore e giornalista statunitense, non sarà però l’unico protagonista di questo evento. Hemingway Festival 2020 festeggia infatti anche altri due giganti americani della letteratura mondiale: Isaac Asimov, del quale ricorre il centenario della nascita e Edna St. Vincent Millay,
nel sessantesimo anniversario della morte.

Dopo l’Inaugurazione ormai “tradizionale” di Palazzo San Giorgio, prevista nel pomeriggio di venerdì 16 ottobre, con la partecipazione del Direttore del Festival Internazionale di Poesia di Genova Claudio Pozzani e della violinista Giulia Ermirio, le iniziative principali del Festival si sposteranno al Galata Museo del Mare sabato 17 ottobre.

Quest’anno il Festival Hemingway Days rivolge inoltre, un’attenzione particolare alle scuole. Nel programma di quest’anno, spiccano infatti diverse iniziative dirette ai giovani come momenti di presentazione e di confronto degli studenti di alcuni licei con Matteo Porru, il vincitore 2019 del Premio Campiello Giovani e le visioni commentate dei film ispirati ai romanzi di Asimov, riservate ai ragazzi delle scuole superiori.
Gli organizzatori e co-direttori degli HD Barbara Garassino e Massimo Morasso hanno lavorato per sottolineare l’interesse per il rapporto con i giovani attraverso l’implementazione delle attività didattiche e formative : alla nuova edizione del concorso letterario Premio Hemingway Days Junior, per gli studenti dei licei di Genova e non solo, agli incontri rivolti alle scuole con il vincitore del Premio Campiello Giovani, quest’anno si aggiunge così Storie di porto, un progetto pensato per l’Autorità del Sistema del Mar Ligure Occidentale e rivolto ai ragazzi degli Istituti Nautici liguri.

L’evento prevede poi l’incontro con lo scrittore e giornalista Stefano Rissetto, che riproporrà la sua avvincente relazione su Hemingway e lo sport già presentata, con successo, all’ultima edizione del Salone Orientamenti, la lettura “d’autore” dei testi tratti dal libro Edna St Vincent Millay, poesie curato dal poeta Silvio Raffo e la lettura-performance di Robbie, il primo racconto di Io Robot di Asimov, a cura di Biarritz.

Nuovo Dpcm: il limite di 30 inviati ai matrimoni mette in ginocchio il settore

Con il nuovo Dpcm che impone il limite di 30 invitati ai matrimoni l’Associazione professionisti Wedding associata Confcommercio Genova commenta le decisione presa dal governo, decisione che mette in ginocchio un’intera categoria come conferma Enrico Zoni vicepresidente di Matrimoniexpo che abbiamo sentito ai microfoni di Babboleo News.

“ L’ associazione è assolutamente contraria al numero massimo di 30 invitati. Il settore delle cerimonie è in grande difficoltà, il nuovo decreto penalizza ulteriormente un intero settore produttivo e per questo che chiediamo al governo un incontro urgente, di valutare il numero minimo di partecipanti in base alla capienza della struttura e considerare i gruppi familiari come singola unità” ha affermato Zoni

“Come faranno gli sposi che hanno già prenotato, organizzato e pagato il proprio matrimonio per i prossimi weekend? Una domanda semplice, ma che merita una risposta seria e rapida da parte del governo, perché il problema non può ricadere tutto sulle spalle dei singoli professionisti”.

Una saga al femminile, al Duse arriva ‘Estate in dicembre’

Una storia al femminile dal sapore almodovariano che attraversa tre generazioni: è ESTATE IN DICEMBRE, commedia divertente e commovente che vede madri, figlie, nonne, alle prese con l’amore e la morte, le ribellioni e gli affetti, il dolore e i sogni. Un testo di Carolina África Martín Pajares. una delle più intense ed apprezzate autrici contemporanee.

La pièce andrà in scena dal 16 al 25 ottobre sul palcoscenico del Teatro Duse di Genova, protagoniste, dirette da Andrea Collavino, le attrici Fiammetta Bellone, Elsa Bossi, Sara Cianfriglia, Elena Dragonetti ,Alice Giroldini.

Elena Dragonetti racconta a Babboleo.it lo spettacolo, di cui è in preparazione anche un atteso sequel

Info e prenotazioni www.teatronazionalegenova,it

Coronavirus: la nuova ordiananza in vigore a Genova

Chiusura di tutti gli “h24”, i distributori automatici di cibo e bevande. Chiusura dei negozi alimentari dalle 21 alle 8, a meno che non blocchino la vendita di alcolici e fatta salva la possibilita’ di vendita a domicilio. Chiusura delle sale giochi. Sono i provvedimenti contenuti nella nuova ordinanza della Regione Liguria, validi su tutto il territorio del Comune di Genova a partire dalle 12 del 15 ottobre e valida per 29 giorni, scadendo assieme al dpcm. Nel provvedimento della Regione è anche previsto il divieto di manifestazioni pubbliche e private in tutta la città, esclusi fiere e mercati.

Sono invece cinque le ‘zone rosse’ che sono state individuate dal Comune di Genova in relazione al cluster di Covid che sta colpendo la città in questi giorni. In questi territori si parla di una media di 8-9 positivi ogni 10mila abitanti a fronte di una media nazionale che si aggiraintorno a 2 positivi ogni 10mila.

La nuova ordinanza prevede che nelle aree del Centro Storico (con esclusione del Porto Antico), Sampierdarena, Cornigliano e Rivarolo-Certosa vagono i seguenti divieti:  

•Divieto delle attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo

•Divieto di manifestazioni pubbliche e private

•Divieto assoluto di assembramento

•Chiusura dei centri culturali e sociali e circoli ludico ricreativi

LE VIE INTERESSATE DALL’ORDINANZA:

Il sindaco di Genova Marco Bucci nel presentare la misura ha specificato che a seconda delle situazioni tale aree potrebbero subire delle modifiche. Possibili dunque anche un allargamento della misura ad altre vie a seconda dell’evoluzione della situazione. Laddove non diversamente indicato le strade sono ricomprese nei confini delle aree delimitate

Delimitazione Centro Storico

Via Gramsci (compresa)

Via Bersaglieri d’Italia (compresa)

Via Fanti d’Italia (compresa)

Via Andrea Doria (compresa)

Piazza Acquaverde (compresa)

Via Balbi (compresa)

Piazza dell’Annunziata (compresa)

Via Bensa (compresa)

Via Cairoli (esclusa)

Via Garibaldi (esclusa)

Piazza Fontane Marose (esclusa)

Via Luccoli (compresa)

Piazza Soziglia (compresa)

Piazza Campetto (compresa)

Via di Scurreria (compresa)

Piazza San Lorenzo (compresa)

Via San Lorenzo (esclusa)

Piazza Raibetta (compresa)

Piazza Caricamento (compresa)

Delimitazione Sampierdarena:

Perimetro

Nord/Valpolcevera

1) Via Chiusone e Via del Campasso sino a fornice ferroviario (incluse)

Ovest

1) Via Orgiero (inclusa)

2) Via Tavani (inclusa)

Est/Sud

1) Via Vicenza (inclusa)

2) Via W. Fillak da Via del Campasso a P.za Masnata (inclusa)

3) P.za Masnata (inclusa)

4) Via Rolando (inclusa)

5) Via P. Reti (inclusa)

6) Via Degola (Inclusa

7) Lgo Jurse (incluso)

8) Via Pacinotti (inclusa)

9) Via Sampierdarena (inclusa)

10) P.za Barabino (inclusa)

11) Via di Francia, fra p.za Barbini e Via Dottesio (inclusa)

12) Via Dottesio (Inclusa)

13) Via Pedemonte (inclusa)

14) Via Cantore da Piazza Montano a Via Pedemonte (inclusa)

Delimitazione Cornigliano:

Piazza Ernesto Savio, compresa l’intera area della stazione ferroviaria,

Via Siffredi fino intersezione via Tonale,

Via Tonale,

Via Cervetto,

Giaradini Melis,

P.zza Massena,

Ponte Ansaldo,

Rotatoria Luigi Tenco,

Via della Superba,

Rotatoria S. G. d’Acri,

Via S.G. d’Acri,

Giardino Lineare,

Via Bertolotti.

Delimitazione Rivarolo:

Via Rivarolo,

Via Teresa Durazzo Pallavicini,

Piazza Durazzo Pallavicini,

Via Gioacchino Rossini,

Giardini Foltzer,

Via Germano Jori,

P.zza Petrella,

Via Borsieri,

Via Campi,

Via Walter Fillak (dall’intersezione con via Campasso),

Via Benedetto Brin (compresa area Metrò),

Via Mario Bercilli,

Via Adelaide Ristori,

Via Virgilio,

Viale Michelangelo Buonarroti (fino al civico 1 rosso),

Via Ludovico Ariosto,

Via Aulo Persio,

Salita S.Bartolomeo della Certosa,

Via Ausonio Vedovi,

Via Mansueto (fino al civico 4A),

Piazzale Bruno Palli,

Via Sergio Piombelli (fino all’intersezione con piazzale Bruno Palli),

Via Teresio Mario Canepari,

Piazzale Emilio Guerra,

Via Gioacchino Rossini,

Via Gastone Pisoni,

Piazza Durazzo Pallavicini,

Via Celesia,

Via Carnia.facebook sharing button 

twitter sharing button

Qui il testo dell’ordinanza che sarà in vigore dalle 12 di Giovedì 15 Ottobre

email sharing button