Giorno: 16 Gennaio 2021

Bablyo, social media made in Liguria, al tempo della pandemia

Bablyo è un social media, nato a Genova pochi anni fa, ma messo a punto e rinnovato in questi messi di pandemia. Finalmente è online.
Si tratta di una piattaforma alternativa a Facebook e ai social media come comunemente li abbiamo conosciuti fin ora. Bablyo infatti stravolge, a partire dal Business Model, l’idea stessa di Social Media. Creata da Teiasoft Srls, società di sviluppo software di Genova, seguendo il principio secondo il quale “se un prodotto è gratis, il prodotto sei tu”, Bablyo è una piattaforma a pagamento (al costo di poche decine di centesimi di euro al giorno) e pone la persona (in Bablyo non usiamo il termine utente) al centro del progetto.

Ma cos’è esattamente Bablyo? Come funziona? Quale la sua filosofia? Ma soprattutto perché un utente dovrebbe scegliere Bablyo, piattaforma a pagamento, quando esistono già sul mercato digitale, numerose e affermate realtà simili, come per esempio Facebook?

Su Babboleo News – Cosa succede in Liguria ci spiega tutto Gianluca Brenelli, Founder & CEO at TEIASOFT S.r.l.s e ideatore di Bablyo:

Ponte Monumentale: via ai lavori di ristrutturazione

Proseguono i lavori di ristrutturazione del ponte Monumentale, la struttura architettonica che domina via XX Settembre e ne costituisce uno dei segni distintivi. Dopo la sistemazione di ponteggi a dicembre, nella mattina di venerdì 15 gennaio, come da programma, è stata tesa una rete, che sovrasta la carreggiata in maniera tale da garantire la massima sicurezza.

Il ponte fu ideato alla fine dell’Ottocento dall’ingegnere Cesare Gamba, lo stesso che ‘ridisegnò’ via XX Settembre quando fu deciso il riassetto urbanistico di tutto il centro cittadino. Al ponte è sovrapposta una parte monumentale in marmo con colonne e sculture.

«Gli interventi – sottolinea il vicesindaco e assessore a manutenzioni e lavori pubblici Pietro Piciocchi – hanno lo scopo di mettere in sicurezza alcune parti ammalorate e sono propedeutici a un restyling completo del ponte Monumentale entro la fine del mandato con un importante impegno di spesa e con il coinvolgimento della Sovrintendenza».

«Il ponte Monumentale – continua Piciocchi – non è mai stato oggetto dall’epoca della sua costruzione, risalente al 1890, a un’operazione ad ampio respiro: stiamo ultimando la progettazione dell’intervento e inseriremo il finanziamento nel programma triennale degli investimenti».