16 Luglio 2021 – Babboleo

Giorno: 16 Luglio 2021

In Piazza Don Gallo va in scena “Volta la carta-I tarocchi di Faber”

Il secondo appuntamento della rassegna ‘Il “campo” di Fabrizio e la piazza Don Gallo’ proporrà un doppio spettacolo, sabato 17 e domenica 18 luglio alle ore 18, in Piazza Don Andrea Gallo con “Volta la carta – I Tarocchi di Faber”, messo in scena dalla Compagnia Teatro Perle di Vetro, un monologo di Davide Colnaghi dedicato alla vita di Fabrizio De Andrè, riletta attraverso i suoi amati tarocchi.

La presentazione di Laura Monferdini responsabile di viadelcampo29rosso-spazio museale, che ha supportato l’iniziativa:

La direzione artistica è della drammaturga e regista siciliana Anna Mazzeo, che per l’occasione esporrà in viadelcampo29rosso per l’intero weekend “Le Arcane di Faber”, 9 tele dell’artista ispirate ai tarocchi che erano la scenografia dell’ ultimo tour di De André ’97/’98.

Ingresso gratuito (con offerta volontaria a cappello per gli artisti).

“Wild Woods Race”, al Pro Park di Genova arriva l’enduro estremo

Domani, sabato 17 luglio, e domenica arriva a Genova l’enduro estremo: il Pro Park di Scarpino, a Ceranesi, ospita la terza edizione della “Wild Woods Extreme Enduro Race”, manifestazione di caratura nazionale (ha ottenuto l’etichetta di campionato italiano) e con atleti provenienti da tutto il mondo.

Europa, Africa e Sudamerica sono i tre continenti rappresentati, per un totale di 164 iscritti e 9 nazionalità (tra cui Francia, Germania, Spagna, Sudafrica e Brasile).

“E’ una gara aperta alle moto da enduro, ma con particolari molto vicini al trial” spiega Sergio Parodi, presidente dell’A.S.D. Pro Park Genova. “Ci sono passaggi molto tecnici e difficili. La classifica non sarà basata sul tempo, ma sul numero dei giri su un tempo uguale per tutti”.

Sergio Parodi, presidente dell’A.S.D. Pro Park Genova, sulla Wild Woods Extreme Enduro Race

Il Pro Park, dopo le restrizioni anticovid, torna così a ospitare eventi nazionali e internazionali delle diverse discipline che si praticano dal 1987, anno in cui in una zona in cui non c’era nulla Parodi aprì un centro destinato a diventare riferimento per tutti gli appassionati. “Siamo partiti da un’area, Scarpino, che ha una storia ben nota… Qui abbiamo dato vita, 30 anni fa, a aree autorizzate di trial, motocross, enduro. E un’area bimbi, il nostro fiore all’occhiello assieme al nucleo femminile che frequenta il Pro Park”.

Le gare e le competizioni, infatti, sono importanti per dare lustro al Park e alle discipline a esso connesse, ma non sono l’unica cosa che conta. “Il nostro è un ambiente familiare, dove ci si può specializzare ma soprattutto divertire. Non cerchiamo campioni, ma sorrisi”.

Il volantino dell’evento:

In Val d’Aveto torna il famoso Amaro Fabbrizii

Nei primi del ‘900 a Genova Sestri Ponente c’era un elegante locale liberty di Giovanni Fabbrizii, caffettiere e liquorista dove si poteva gustare gustare il famoso Amaro Fabbrizii, “liquore tonico digestivo”, uscito di produzione intorno al 1940. 

Ecco che poi il destino ci ha messo lo zampino ed è stata trovata l’antica ricetta in un vecchio mobile ed ecco l’idea prepara nuovamente il famoso Amaro Fabbrizii come ha raccontato ai microfoni di Babboleo News Laura Cabona del Liquorificio Fabbrizii

Il Nuovo Liquorificio è a Rezzoaglio nella Val d’Aveto,  terra di elezione per la raccolta delle migliori botaniche per distillati. co Quattro i primi prodotti che danno inizio alla nuova produzione:  l’Amaro e l’Aperitivo Ritrovato, il Gin Rusagni e il Limoncello di Santo Stefano disponibili nella sede a Rezzoaglio e, a breve, acquistabili sia online sia presso svariate enoteche liguri. L’idea imprenditoriale della famiglia Fugazzi e dei suoi soci punta a far diventare i liquori Fabbrizzii un prodotto speciale made in Liguria, amato da genovesi e non, oltre che a promuovere e valorizzare questa meravigliosa zona dell’entroterra ligure.

Fabrizio Fugazzi responsabile del progetto

La tutela dei diritti inviolabili

E’ questo il tema del convegno che si terrà il 20 luglio dalle 11 alle 13 nella sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale di Genova.

Si parlerà appunto dei diritti di chi è sottoposto a restrizione della libertà personale chiedendo verità a giustizia per Emanuel Scalabrin come ha raccontato ai microfoni di Babboleo News L’avvocato Gabriella Branca