22 Dicembre 2021 – Babboleo

Giorno: 22 Dicembre 2021

AMT, Beltrami: “Un anno complesso, ma in cantiere molti progetti per il 2022”

Un anno complicato quello che sta per concludersi, anche per chi si trova a gestire norme sempre nuove. “C’è stato un tentativo di ritorno alla normale operatività, anche se persistono ancora molte conseguenze legate al Covid” racconta Marco Beltrami, Presidente AMT Genova. “Il traffico passeggeri è un po’ ripresto, ma siamo arrivati al 65-70% di quello che era nel 2019”.

Da quando è iniziata la pandemia AMT ha intensificato le sanificazioni notturne sui mezzi e i controlli per verificare che tutti rispettassero le nuove normative: prima quella dell’obbligo di mascherina a bordo e poi, più recentemente, quella di obbligo di green pass per usufruire del servizio di trasporto pubblico.

I genovesi sono sempre stati estremamente ligi sia per quanto riguarda la mascherina sia per l’obbligo dei green pass sui mezzi pubblici. I controlli vengono fatti quotidianamente e solo 1 ogni 150-200 passeggeri non rispetta le norme”.

Dal 1 dicembre è partita la nuova iniziativa AMT per favorire il passaggio a una città “green”. Trasporto pubblico gratuito a Genova per tutti gli impianti verticali – ascensori, funicolari e cremagliera di Granarolo – e la metropolitana in specifiche fasce orarie. L’iniziativa porta a Genova il primato di città italiana ad aver intrapreso la strada del trasporto pubblico gratuito per specifici mezzi. “L’iniziativa sempre essere molto apprezzata: i dati mostrano un incremento dell’utilizzo del 10-15%, ma siamo ancora all’inizio dell’esperimento”.

Per il 2022 AMT si pone due sfide molto interessanti. “La prima sarà continuare sull’elettrificazione, mettendo in servizio altri mezzi elettrici. L’obiettivo è di arrivare a fine 2022 con una flotta di mezzi elettrici tra gli 80 e i 100, che sarà la flotta più consistente d’Italia” racconta Beltrami. “Il secondo obiettivo è quello di garantire il servizio pur nella situazione in cui partiranno i primi cantieri per i Quattro assi: progetto che prevedere il ridisegno della mobilità genovese”.

Ai microfoni di Radio Babboleo Marco Beltrami, Presidente AMT

Silvia Scelsi è la prima infermiera nominata Presidente dell’Italian Resuscitation Council

Per la prima volta un’infermiera è stata nominata Presidente dell’Italian Resuscitation Council, nato nel 1994 con lo scopo di diffondere la cultura e l’organizzazione della rianimazione cardiopolmonare in Italia, con sede a Bologna.

La dottoressa Scelsi è dirigente del Dipartimento delle professioni sanitarie – che conta circa 1400 operatori – presso l’Istituto pediatrico Gianna Gaslini di Genova, dal 2016.
Più che una vittoria lo ritengo un grande traguardo per la professione. Per la prima volta questa carica è stata assegnata in maniera unitaria a un infermiere. È segno della maturità dei tempi da parte di tutti i professionisti che lavorano nell’emergenza sanitaria e che sono sempre all’avanguardia e sono sempre esposti, lo stanno dimostrando con la gestione della pandemia”, racconta la dottoressa Silvia Scelsi.

“Per la prima volta questa carica è stata assegnata ad una infermiera: non poteva che essere un’infermiera del Gaslini! Siamo orgogliosi di avere tra i nostri dirigenti una professionista dalle grandi capacità organizzative e umane. La qualità dell’assistenza infermieristica è da sempre fiore all’occhiello dell’offerta sanitaria del nostro policlinico scientifico pediatrico e questa nomina è un’ulteriore conferma del grande lavoro di squadra portato avanti per rendere l’ospedale sempre più efficiente e a misura di bambino”, ha dichiarato il direttore generale Renato Botti.

In precedenza responsabile dell’U.O.C. Servizio regionale dell’assistenza infermieristica dell’Azienda regionale Emergenza sanitaria (ARES) 118 Lazio, Scelsi ricopre attualmente anche la carica di presidente ANIARTI (Associazione Nazionale Infermieri di Area Critica) per il triennio 2020-2022.
Silvia Scelsi, laurea magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche con lode alla Cattolica di Roma, ha conseguito sempre con lode la qualifica di dirigente dell’assistenza infermieristica e si è formata come istruttore, direttore ed educatore dei corsi di Rianimazione presso l’Italian Resuscitation Council, ha inoltre conseguito il certificato di specializzazione in anestesia, rianimazione e terapia intensiva con lode. Oltre al grande impegno presso il Gaslini, è docente presso diverse Università italiane come l’Università Cattolica del Sacro Cuore, l’Università la Sapienza e presso l’Università degli Studi di Genova in infermieristica clinica e infermieristica in area critica.

Ai microfoni di Radio Babboleo la dottoressa Silvia Scelsi, dirigente del Dipartimento delle professioni sanitarie del Gaslini di Genova

“Una bella notizia in un periodo complicato che sembra non voler finire. Com’è la situazione dei bimbi del Gaslini?”

“Una grande carriera. Cosa consiglia a chi vorrebbe intraprendere questo percorso lavorativo?”

Depositi chimici, Comitato Lungomare Canepa: “Domani una manifestazione di un no deciso e assoluto”

Domani giovedì 23 dicembre gli abitanti di Sampierdarena scenderanno in piazza per ribadire il “no” ai depositi chimici di Ponte Somalia. L’appuntamento alle 17.30 in Piazza Montano.

Abbiamo diffuso in maniera capillare in tutta Genova questi manifesti, perché dev’essere un no corale. No depositi chimici a Genova e a Sampierdarena, un territorio che ha dato troppo in termini di servitù”, – commenta Silvia Giardella, Presidente del Comitato Lungomare Canepa – “Una somma di problemi che non può rimanere inascoltata e anzi aggiungere ulteriori pericoli, perché ricordiamoci che i depositi chimici hanno emissioni quotidiane di sostanze tossiche e poi sono un pericolo oggettivo per infiammabilità”.

Un annuncio positivo per il quartiere arriva dall’assessore comunale Pietro Piciocchi, che sul suo profilo Facebook scrive: “Ho appena ricevuto la bella notizia – che voglio condividere – che il Ministero per le infrastrutture ha accolto la nostra richiesta di finanziamento per la progettazione definitiva dell’importantissima opera di copertura di Lungomare Canepa, con la realizzazione in superficie di un nuovo parco urbano lineare entro un importo di 2.153.590 euro”.

Il progetto della copertura era stato donato lo scorso ottobre dal Comitato Lungomare Canepa e dai cittadini come possibile soluzione all’enorme disagio creato dalla tangenziale soprattutto in termini di inquinamento atmosferico e inquinamento acustico.
Una bellissima notizia dopo 4 anni nei quali il Comitato ha chiesto alle istituzioni una tutela per questa strada che si è creata in schiaffo alle abitazioni. Non si dorme e non si possono aprire le finestre”, – commenta Giardella – “Siamo molto felici ma non accetteremo mai i depositi chimici. Sono due pagine diverse”.

Il Comitato Lungomare Canepa sarà in prima linea contro i depositi chimici a Ponte Somalia, al fianco del quartiere di Sampierdarena che continua la sua lotta per liberarsi dalle schiavitù che lo riguardano da molto tempo.
Saremo presenti domani e finché non ci diranno che i depositi non verranno più installati a Sampierdarena. Ci aspettiamo una manifestazione di un no deciso e assoluto”.

Ai microfoni di Radio Babboleo Silvia Giardella, Presidente del Comitato Lungomare Canepa

Una bella notizia arriva dall’assessore Piciocchi: il Ministero per le infrastrutture finanzierà il progetto della copertura di Lungomare Canepa con 2 milioni di euro

Natale con i tuoi, Santo Stefano con…i Bruciabaracche! L’invito ‘ad personam’ di Andrea Di Marco

Tornano con l’ormai tradizionale spettacolo post-natalizio al Politeama Genovese i Bruciabaracche, il collettivo comico ligure composto da Antonio Ornano, Andrea Di Marco, Enzo Paci, Andrea Possa, Marco Rinaldi, Andrea Carlini, Daniele Raco e Daniele Ronchetti. In programma una doppia replica pomeridiana e serale alle 18 e alle 21. INFO https://www.politeamagenovese.it/spettacolo/babbi-di-natale/

L’edizione 2021 si intitola ‘Babbi di Natale’, (e a buon intenditor…) un nuovo spettacolo per esorcizzare, divertendosi, la ritualità dei giorni di festa. Una serata di risate insieme al pubblico, tra scene corali, monologhi e canzoni con la nuovissima band dal vivo.

Ecco l’invito al pubblico di Radio Babboleo da parte di Andrea Di Marco