25 Gennaio 2022 – Babboleo

Giorno: 25 Gennaio 2022

Bando immobili Sampierdarena, ancora tre giorni di tempo. Russo: “Serve rilancio più coraggioso, sì a distretto artistico”

Scadrà venerdì 28 gennaio il bando del Comune di Genova per acquistare immobili interi o locali a piano strada per la rigenerazione urbana del quartiere di Sampierdarena. Tema su cui il sindaco Bucci recentemente si è soffermato più volte, sottolinenando la disponibilità di 130 milioni di euro tra Decreto Genova, Patto per Genova e altri fondi.

L’infelice concomitanza dell’iniziativa con il progetto di insediamento del polo petrolchimico ha degradato il progetto a merce di scambio tra un’amministrazione pervicace e un quartiere che tenta di riscattarsi con la battaglia” ha dichiarato Monica Russo, assessore alla Cultura del Municipio Centro Ovest, sottolineando come la visione di rilancio del quartiere, in realtà, possa e debba essere più coraggiosa.

E se invece del Centro Storico fosse Sampierdarena la possibile vera riscossa di Genova? – aggiunge Russo – Perché non comprare immobili affinché ospitino, a canoni calmierati, attività artigianali o, volendo essere ancora più audaci, residenze d’artista? Ritengo non sia una follia pensare che il centro storico di Sampierdarena con le sue ville storiche (compresa quella che ospita attualmente il Municipio Centro Ovest) il Teatro Modena e il Centro Civico Buranello, ormai casa di quartiere e punto di riferimento per teatro, musica, ed esposizioni di arte e fotografia, possano diventare una sorta di distretto artistico”.

Prosegue Russo: “All’interno di una visione di questo tipo non è possibile non considerare anche i meravigliosi spazi dei Magazzini del Sale, ad oggi vuoti e inutilizzati, al pari degli spazi della Villa La Fortezza e del nuovo Mercato Tre Ponti. Non credo siano solo sogni: i pessimisti dicevano che i voltini della ferrovia al Centro Civico che oggi ospitano gratuitamente mostre, musica, cinema e artisti di Genova e non solo sarebbero rimasti vuoti”, precisa l’assessore, che poi conclude con un invito all’amministrazione: “Compri case, signor Sindaco, compri spazi e poi li renda belli con la cultura e con l’arte. Scommetta su un altro centro storico, che si affaccia come l’altro sul mare, sul porto, con le gru che stagliano l’orizzonte e che parlano di lavoro e di fatica ma soprattutto di futuro”.

Da Autostrade cashback retroattivo e più info sui cantieri, Tagnocchetti (Trasportounito): “Non basta”

Durante la riunione periodica del tavolo tecnico istituzionalizzato dell’assessorato allo sviluppo economico di Regione Liguria, Aspi ha assicurato la retroattività degli indenizzi del cashback autostradale e promesso una comunicazione continua sulle tratte oggetto di cantierizzazione, attraverso il proprio canale Telegram dedicato alla Liguria .

L’impegno preso servirà a risolvere le criticità che hanno colpito gli autotrasportatori, i quali inoltre hanno avuto difficoltà nell’ottenimento dei rimborsi dovuti.

Il cashback, fa sapere Regione Liguria, sarà valido per i transiti su “percorsi con ingresso e uscita su rete ASPI, percorsi con ingresso su rete ASPI e uscita su altra concessionaria, percorsi con ingresso su altra concessionaria e uscita su rete ASPI, percorsi con ingresso e uscita su altra concessionaria, con attraversamento su rete ASPI”.

“Una notizia positiva che però rimane parziale” commenta su Babboleo News Giuseppe Tagnocchetti, amministratore unico di Trasportounito.

Continua Tagnocchetti “la necessità di adeguare una rete autostradale assolutamente non in sicurezza rimane una criticità per la competitività della nostra regione e per il trasporto della merce“.

“Cantieri di 4km di coda è diventato l’unita di misura accettabile” critica Tognocchetti, a proposito dei cantieri sulle autostrade liguri e conclude riportando la promessa di Aspi: “durante le festività cercheranno di ridurre la cantierizzazione”.

Roma, concluso l’incontro per risolvere l’emergenza legata alla peste suina in Liguria e Piemonte

Al termine dell’incontro svoltosi oggi a Roma tra il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, il vicepresidente Alessandro Piana e i ministri della salute e politiche agricole, Roberto Speranza e Stefano Patuanelli è stato nominato Angelo Ferrari come commissario per la gestione dell’emergenza della peste suina che sta colpendo Liguria e Piemonte.

Tra le richieste avanzate da Toti e Piana, l’indennizzo per tutti coloro che sono stati colpiti dall’emergenza e misure chiare che possano impedire che i danni derivanti dall’emergenza possano nuocere a tutta la filiera e a tutto l’entroterra.

“Un incontro costruttivo e un pacchetto di ristori per le categorie colpite per poter riaprire al più presto” queste le parole di Toti alla fine dell’incontro.

“Si tratta di un segnale doveroso per il tessuto imprenditoriale fortemente voluto dal presidente Toti e dal sottoscritto” conclude il vice presidente Piana,  “Quello che abbiamo voluto rappresentare a Roma è tutto il territorio a 360 gradi” 

‘Arianna porta scompiglio’. Al Teatro della Tosse la sfida di una donna ad un paese e la sua ‘normalità’

Un piccolo paese del sud. Una donna, bella e non conforme ai costumi e alle aspettative, che rompe gli schemi. Esce dal solco delle tradizioni, viola le regole, si innamora di un’altra donna, creando tempesta.

Arianna porta scompiglio’ è il nuovo spettacolo di produzione del Teatro della Tosse, scritto e diretto da Oscar De Summa, autore e attore tra i più apprezzati della scena teatrale italiana, proposto in anteprima il 28 e 29 gennaio nella sala Dino Campana. A vestire i panni di Arianna l’attrice Marina Occhionero, premio UBU come miglior attrice e performer nel 2019.

Oscar De Summa presenta lo spettacolo a Babboleo.it

Al termine dei due spettacoli Oscar De Summa e Marina Occhionero dialogheranno con il pubblico

INFO E PRENOTAZIONI https://teatrodellatosse.it/eventi/arianna-e-la-vita/