Aprile 2022 – Pagina 12 – Babboleo

Mese: Aprile 2022

Startup Genovesi protagoniste all’Ali Virtual Expo.

Giovedì 7 aprile alle 10 è in programma la tavola rotonda “Genova innova e si rinnova”, evento dedicato alle nuove prospettive dell’ecosistema startup genovese. “Genova innova e si rinnova” sarà un workshop digitale all’interno dell’Ali Virtual Expo 2022 del Gruppo Azimut, organizzato in due giornate (il 6 e 7 aprile) “full digital”, con diverse occasioni di networking tra economisti, investitori e imprenditori per riflettere sulla situazione economica e individuare possibili soluzioni.

La tavola rotonda con focus sull’ecosistema startup genovese ha alla regia il lavoro della neonata Associazione Startup Innovative di Confcommercio, che grazie alla sinergia col Gruppo Giovani e al coinvolgimento di startup e realtà imprenditoriali cittadine di grande livello darà vita a un importante momento di confronto su diversi temi. Oltre all’Associazione Startup e al Gruppo Giovani Confcommercio, parteciperanno al workshop anche Talent Garden Genova, Teseo, Motors Grouping e Lesson Boom.

Sarà un workshop in cui startup e pmi racconteranno la loro crescita a Genova: una città con grandi potenzialità che punta all’innovazione, alla sostenibilità e alla riqualificazione – specifica Fosca Basso, presidente dell’Associazione Startup Innovative di Confcommercio Genova – Per la nostra neonata associazione si tratta di un’occasione unica, utile a conoscere nuove realtà, a farci conoscere e a gettare le basi per il percorso di crescita sinergico di tutto il mondo startup cittadino. In questo senso, il coinvolgimento di realtà di primo livello all’interno del tavolo di lavoro rappresenta un ottimo punto di partenza”.

La partecipazione è gratuita, con registrazione al link: https://alivirtualexpo.it/event-main/auth/registration.

2 APRILE 2022, GIORNATA MONDIALE CONSAPEVOLEZZA DELL’AUTISMO: LE INIZIATIVE IN LIGURIA

Sono circa 1.600 in Liguria le persone con una certificazione di diagnosi dello spettro autistico

Sabato 2 aprile si celebra la Giornata Mondiale della consapevolezza dell’Autismo, una ricorrenza che richiama l’attenzione di tutti sui diritti delle persone nello spettro autistico.

I Disturbi dello spettro autistico sono condizioni eterogenee che hanno un profondo impatto sulla qualità della vita delle persone e dei loro familiari: in Liguria sono circa 1.600 le persone con una diagnosi certificata.

La complessità del fenomeno, l’impatto sulla qualità di vita dell’individuo, sulla tenuta del tessuto familiare e le ricadute di ordine sociale richiedono un impegno intersettoriale e politiche sanitarie, educative e sociali mirate a incrementare i servizi e migliorare l’organizzazione delle risorse a supporto delle famiglie.

Alisa, tra l’altro, ha recentemente costituito un Tavolo regionale di consultazione permanente (Deliberazione di A.Li.Sa. n. 14 del 13.01.2022) in merito ai disturbi dello spettro autistico formato da esperti della materia delle Asl, da rappresentanti delle Associazioni dei familiari, da rappresentanti dei Pediatri di libera scelta e dell’Università (Neuropsichiatria dell’Istituto Giannina Gaslini e Psichiatria) e da referenti regionali.

«Grazie alla sinergia tra i servizi sociosanitari, sanitari e socioassistenziali, in collaborazione con i rappresentanti delle Associazioni, è stato possibile creare in Liguria una rete regionale per la presa in carico, il sostegno e l’integrazione delle persone con disturbi dello spettro autistico – sottolinea Giovanni Toti, presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria – tenendo conto dei bisogni specifici e delle necessità di sostegno che possono mutare nel tempo. Un grande lavoro di squadra che ha saputo raccogliere l’esperienza di tutti gli attori coinvolti in questo delicato processo che coinvolge i pazienti e le loro famiglie».

In attuazione del Piano regionale di prevenzione 2021/2025, tra i temi della promozione della salute, Alisa ha previsto nell’offerta formativa scolastica un modulo specifico sui disturbi dello spettro autistico.

Nella giornata di sabato 2 aprile la fontana di Piazza De Ferrari e la Lanterna di Genova si illumineranno di blu.

GLI EVENTI PREVISTI IN ASL 1

Asl1, in collaborazione con Alisa, Provincia di Imperia, Anmic Imperia, Angsa Imperia, Donne Medico della Provincia di Imperia e il Distretto Lions Club International 108 Ia3, organizza una tre giorni per comprendere e capire le tematiche legate al mondo dell’autismo con una serie di incontri e convegni dedicati ad addetti ai lavori e non solo:

· 7 aprile alle ore 17, Sala Roof 1 del Teatro Ariston di Sanremo: sarà proiettato il film ” Sul sentiero Blu”, sull’esperienza promossa dal Dott. Roberto Keller, Referente Scientifico del Progetto e Direttore del Centro Regionale per i Disturbi dello spettro dell’autismo in età adulta della Asl Citta di Torino.

· 8 e 9 aprile, Aula magna dell’Università di Imperia: prenderanno il via due giornate di formazione. Il corso di formazione dal titolo “Disturbo dello Spettro autistico: un passaggio imprescindibile dall’infanzia all’età adulta”, rivolto al personale sanitario delle Asl liguri e dei servizi territoriali, si svolgerà sia in presenza sia in modalità webinar. E il 9 aprile, sempre nell’Aula magna dell’Università di Imperia, seconda e ultima giornata formativa dal titolo “I disturbi dello Spettro Autistico. Inclusione scolastica e presa in carico sanitaria. Costruzione di una rete” destinata ai Medici di Medicina Generale, Pediatri di Libera Scelta e insegnanti.

LE INIZIATIVE DELLE ASSOCIAZIONI IN LIGURIA

ANGSA IMPERIA: giovedì 7 aprile, alle ore 17 proiezione del film “Sul sentiero Blu”, seguirà dibattito con il Dott. Roberto Keller.
ASSOCIAZIONE AUTISMO SAVONA GUARDAMI NEGLI OCCHI: sabato 2 aprile, dalle 9 alle 19, stand informativo e laboratorio creativo, Piazza Sisto IV Savona.
ANGSA LIGURIA: sabato 2 aprile, dalle 10 alle 18, Piazza Martinez a Genova, stand informativo e iniziative per famiglie e bambini. Nella stessa giornata, a Recco (GE), sarà organizzata una staffetta a squadre non competitiva presso il campo da rugby di Via Fieschi.
ANGSA TIGULLIO: sabato 2 aprile, Piazza Matteotti, Chiavari, stand informativo.
ANGSA LA SPEZIA: sabato 2 aprile, organizza la “Biciclettata Blu, una passeggiata in bicicletta attraverso il centro della città di La Spezia dove saranno presenti i volontari con stand informativi. Sarà presente un punto informativo anche a Lerici.

L’edilizia ad Imperia torna a livelli pre-pandemia. Tafaria: “Non vanifichiamo la ripresa con il caro materie prime”

L’edilizia, a Imperia, torna ai livelli pre-pandemia. Negli ultimi 12 mesi 1000 posti di lavoro in più, con 7000 occupati in totale. Ma Andrea Tafaria, segretario regionale Filca Cisl, avverte : “Non vanifichiamo la ripresa con il caro materie prime

“Sono 7000 gli occupati nella provincia di Imperia secondo i dati Istat appena usciti nel settore delle costruzioni: negli ultimi dodici mesi c’è stato aumento di 1000 unità e siamo tornati ai livelli pre pandemia ma adesso si corre il rischio che questa leggera ripresa venga vanificata” spiega in una nota Andrea Tafaria, segretario generale della Filca Cisl Liguria.

Tra l’altro nei prossimi mesi, secondo le stime di Excelsior Unioncamere, nella provincia di Imperia si stima una richiesta di circa 400 unità nel settore delle costruzioni, ma ci sono troppe incognite all’orizzonte. Il boom che ha portato negli ultimi mesi all’aumento dei prezzi delle materie prime sta mettendo in gravissima difficoltà tantissimi cantieri di piccole dimensioni anche ad Imperia dove abbiamo già ricevuto diverse segnalazioni. Una situazione che potrebbe portare ripercussioni negative a tutto il mondo del lavoro con le aziende che potrebbero anche decidere di fermare i cantieri. Servono interventi urgenti come ha chiesto anche il nostro segretario generale nazionale della Filca Cisl Enzo Pelle in un incontro avuto al MIMS insieme alle altre organizzazioni sindacali, altrimenti, come ad Imperia, di rendere nulla la ripartenza del settore avvenuta anche grazie al super bonus “.

Fine stato d’emergenza, ecco cosa cambia. Toti: “Ripartiamo con prudenza”

E’ terminato, anche in Liguria, lo stato d’emergenza indetto dal Governo il 31 gennaio 2020 per contrastare la pandemia da Covid-19. Da oggi niente più sistema dei colori per dividere le Regioni, e meno restrizioni legate principalmente all’utilizzo del super green pass. “Iniziamo un percorso di graduale ritorno alla normalità” scrive il presidente di Regione Liguria, Giovanni Toti. “Non abbassiamo la guardia ma con prudenza impariamo a convivere con il virus e facciamo definitivamente ripartire il nostro Paese”.

Tra le principali novità, l’eliminazione del certificato verde per bar e ristoranti all’aperto, negozi e centri commerciali, uffici pubblici, musei, alberghi, mezzi di trasporto locale e regionale. Basterà il green pass base per luoghi di lavoro, bar e ristoranti al chiuso, eventi sportivi e spettacoli all’aperto, mezzi di trasporto che viaggiano da una regione all’altra. Il certificato verde rafforzato resta obbligatorio per palestre e piscine, cinema e teatri, visite in ospedale, feste e discoteche, eventi sportivi al chiuso.

A scuola, la didattica a distanza resterà solo per chi è positivo. Resta obbligatoria la mascherina chirurgica, FFP2 se ci sono 4 positivi in classe. La mascherina chirurgica resta obbligatoria al chiuso, la FFP2 sui mezzi di trasporto, cinema e teatri. Per quanto riguarda l’autosorveglianza, chi è entrato in contatto con un positivo dovrà indossare per 10 giorni la FFP2, sia che abbia fatto il vaccino o no. Farà il tampone solo se compaiono sintomi.

Regione Liguria ha anche pubblicato un video esplicativo: https://fb.watch/c6F8RVBmn8/

Circo, danza e…alpinismo. Al Teatro della Tosse arriva WHITE OUT

Resistere e Creare’. E’ il titolo della rassegna di danza internazionale a cura di Fondazione Luzzati Teatro della Tosse che raggiunge la sua ottava edizione e che da quest’anno accompagnerà l’intera stagione di programmazione.

Sabato 2 aprile (h. 20.30) sul palcoscenico della Tosse andrà in scena il secondo evento in cartellone, WHITE OUT, uno spettacolo di Piergiorgio Milano che unisce Circo, Danza  e Alpinismo.

White Out è il termine con cui in alpinismo si definisce la perdita totale di visibilità nel senso di distanza e direzione.Si crea quando il biancore uniforme della copertura nuvolosa incontra un terreno innevato, che riflette quasi tutta la luce che riceve, generando l’impossibilità di avanzare o retrocedere. Una condizione di stallo che può portare a conseguenze estreme. Una frontiera tra la vita e la morte dall’aspetto gentile, morbida come le nubi e la neve.

White out è un omaggio a tutti gli alpinisti che sono scomparsi o che hanno rischiato di scomparire nel bianco senza fine delle altezze: i conquistatori dell’inutile. I temi della morte, dell’amicizia, del rischio e della fiducia sono affrontati attraverso seguendo l’evoluzione di una piccola comunità di alpinisti, nel loro cammino iniziatico. Tre interpreti che danno vita alla narrazione di una tragedia di montagna, tra flashback e alternanze temporali tra le diverse scene.

White Out è un viaggio ironico e drammatico, divertente e coinvolgente, non solo attraverso il paesaggio naturale evocato sul palco, ma attraverso la stessa interiorità umana. La montagna quale specchio dell’uomo. Il lato tecnico e virtuoso del movimento accompagna l’intero spettacolo, senza rinunciare a momenti “pop”, dando vita cosi ad un registro alternato di risate e tensione.

Piergiorgio Milano presenta lo spettacolo a Babboleo.it