Sanremo, un’altra aggressione in carcere. Pagani (Uil): “Situazione fuori controllo”

Un’altra aggressione ai danni di un agente di polizia penitenziaria nel carcere di Sanremo. Ne dà notizia il sindacato Uil della categoria.

“Ieri sera intorno alle 19.30 un detenuto marocchino del 1999, in regime di isolamento perché protagonista in questi giorni di analoghi comportamenti nei confronti del personale di polizia, si è reso protagonista nel giro di 24 ore dell’ ennesima aggressione nei confronti di un agente” spiega il segretario regionale della Uil PA PolPen, Fabio Pagani. “Il detenuto sarebbe dovuto essere trasferito in altra sede dall’Amministrazione Penitenziaria. Invece, dopo essere stato accompagnato in palestra (in regime di isolamento precauzionale , autorizzato da chi ?), rifiutandosi di rientrare in cella , aggrediva con calci e pugni e strattoni l’agente del piano, che aggredito brutalmente, è dovuto ricorrere alle cure presso il Pronto Soccorso di Sanremo (7 gg di prognosi )”.

“E’ un chiaro segnale – conclude – che oramai la situazione è fuori controllo ”.

L’intervento di Fabio Pagani a Babboleo News: