10 Giugno 2022 – Babboleo

Giorno: 10 Giugno 2022

Martedì 14 giugno a Celle Ligure il 33° Meeting Arcobaleno EAP AtleticaEuropa

Martedì 14 giugno il centro sportivo Giuseppe Olmo-Pino Ferro di Celle Ligure ospita la 33° edizione del Meeting Arcobaleno EAP AtleticaEuropa. L’evento, da sempre inserito nel circuito European Athletics Promotion, sarà caratterizzato, come nelle migliori edizioni, dalla partecipazione di quasi 700 atleti, tra i quali numerose stelle dell’atletica nazionale ed internazionale in arrivo da oltre 20 nazioni mondiali. Un appuntamento molto atteso in una stagione di festa per ASD Centro Atletica Celle Ligure e ADS Atletica Arcobaleno Savona, rispettivamente giunte a 40 e 30 anni di attività.

“La Liguria si conferma come regione attenta all’atletica e con il suo clima perfetta per meeting importanti e sfidanti come questo che si terrà il prossimo 14 giugno a Celle Ligure– commenta l’assessore allo Sport di Regione Liguria Simona Ferro – la realtà ligure dell’atletica è di assoluta eccellenza e la perfetta organizzazione di eventi sportivi come questo ci spingono in alto nel panorama nazionale ed internazionale con stelle dell’atletica che scelgono la nostra regione per cimentarsi e migliorare i propri record“:

“Da sempre il nostro Meeting offre opportunità a chiunque di partecipare e abbiamo difeso questa linea anche in presenza di tagli imposti da regolamentazioni internazionali – afferma Giorgio Ferrando, direttore organizzativo – Gareggeranno normodotati e paralimpici, anche insieme in alcune gare, ed è un segnale importante che ogni lanciamo: c’è un livello tecnico d’eccellenza, con un riconoscimento da parte di World Athletics. 

“C’è un’ampia partecipazione da parte della Scuola che porta i ragazzi a conoscere il campo Olmo-Ferro, praticare sport all’aria aperta e a scoprire le specialità dell’atletica leggera – afferma l’assessore allo sport di Celle Ligure Stefania Sebberu – Lo sport unisce una comunità, abbatte differenze e barriere: il Trofeo Insieme nello Sport è un nostro fiore all’occhiello e va in questa direzione”.

Regione Liguria premia la Pro Recco: “Siamo orgogliosi, ora gli interventi per la piscina di Punta Sant’Anna”

La Pro Recco questa mattina è stata premiata in Sala Trasparenza a Genova dal governatore ligure Giovanni Toti e dall’assessore allo Sport, Simona Ferro, al termine di una stagione ricca di successi: la conquista della decima Champions League (la seconda di fila), il 34esimo Scudetto e la Coppa Italia, senza dimenticare la Supercoppa Europea arrivata a fine 2021. Toti ha reso omaggio alla squadra biancoazzurra regalando loro la bandiera ufficiale della Regione Liguria e un cesto di prodotti tipici.

“Siamo orgogliosi di portare la Liguria sul tetto d’Italia e d’Europa – spiega Maurizio Felugo, presidente della Pro Recco – c‘è il dna della nostra terra nelle incredibili vittorie che permettono ad una città come Recco, con meno di diecimila abitanti, di battere metropoli come Barcellona, Budapest e Belgrado. È stata una stagione trionfale che vogliamo condividere con i bambini e le bambine della nostra regione che tra mille sacrifici continuano a giocare a pallanuoto”.

Il presidente della Regione Toti e l’assessore allo Sport Ferro hanno assicurato il proprio impegno “cercando per quanto possibile di sostenere il Comune di Recco per crescere e ampliare la piscina di Punta Sant’Anna. Per tanti giovani, questi atleti sono un esempio di sacrificio, di gioco di squadra, di merito e competitività”. 

“È un grande onore premiare oggi la Pro Recco, orgoglio di tutta la Liguria: è la squadra di pallanuoto più famosa e più blasonata al mondo e il fatto che sia della nostra regione è certamente non solo motivo di vanto ma anche di conferma della vitalità di questo sport nel nostro territorio”. Così il presidente della Regione Liguria Toti.

“È una gioia immensa vedere la Pro Recco fare triplette e vederla trionfare anche nella Champions dopo la Coppa Italia e lo Scudetto – dichiara l’assessore allo sport di Regione Liguria Ferroed è ancora più bello che la decima Coppa Campioni sia stata vinta alla presenza di Eraldo Pizzo, un nome da sempre legato alla ProRecco ed una leggenda della pallanuoto. Ho avuto il piacere in questi due anni di mandato di essere invitata in più occasioni per celebrare i successi del passato e quelli attuali della squadra rechelina, ma non mi sarei mai aspettata di condividere la gioia di un triplo successo nazionale ed europeo”.

Tutto pronto al Porto Antico di Genova per la 24ª edizione del Suq Festival

La 24ª edizione del SUQ Festival è in programma dal 17 al 26 giugno 2022 nella Piazza delle Feste al Porto Antico di Genova: nei 10 giorni saranno 55 gli appuntamenti e 95 gli ospiti. Torna l’atteso Bazar dei popoli con la scenografia di Luca Antonucci, sapori, profumi, oggetti, spezie e cucine provenienti da tutto il mondo. La manifestazione quest’anno è dedicata al tema Atlante di voci. Diretto da Carla Peirolero, che ne è anche l’ideatrice insieme a Valentina Arcuri, e riconosciuto best practice d’Europa per il dialogo tra culture e la promozione della diversità, nel 2022 il SUQ rilancia le tematiche che gli sono da sempre care: intercultura, ambiente, innovazione, sguardi sull’attualità e soprattutto sulla migrazione, talvolta affrontati con un approccio ironico e divertente, ma senza trascurare la riflessione su grandi temi come guerra e razzismo. Molte le voci e le lingue sul palco, più di 30 i paesi rappresentati attraverso un mix di proposte che intreccia spettacoli teatrali, concerti, incontri, showcooking, laboratori per bambini e workshop per tutti, danze. Oltre alla Piazza delle Feste il SUQ Festival 2022 si svolge anche all’Isola delle Chiatte, nella Chiesa di San Pietro in Banchi, alla Claque del Teatro della Tosse, in piazza Scuole Pie e nei vicoli del Sestiere del Molo.

«Nell’atmosfera conviviale del Festival, nella comunità che si ritrova e si mette in ascolto di voci e lingue diverse – afferma Carla Peirolero sarà bello riflettere insieme ma anche fare vincere la bellezza e il desiderio di sorriderci. Perché questo è dalla sua nascita l’obiettivo del Suq, mercato in arabo, luogo
simbolico di incontro e dialogo».

«Il SUQ Festival è uno dei Festival sostenuti dall’Obiettivo Cultura nell’ambito della Missione Favorire Partecipazione attiva, vista la sua specificità di posizionarsi al centro di tematiche e pratiche culturali, civiche e democratiche – dichiara l’Ing. Nicoletta Viziano del Comitato di Gestione della Fondazione Compagnia di San Paolo -. Si tratta di un Festival che oltre a incentivare la fruizione dello spazio pubblico cittadino allestendo un mercato nel Porto Antico di Genova, propone iniziative a libera fruizione mettendo a disposizione biglietti sospesi per i cittadini in difficoltà e garantendo così una maggiore inclusività ed eterogeneità di pubblico».

«L’inclusione – dichiara il presidente di Porto Antico di Genova Spa Mauro Ferrandocontraddistingue ed accomuna il Suq e il luogo in cui esso si svolge, il Porto Antico, che conferma – anche nel trentennale della sua inaugurazione (1992-2022) – di essere l’“Agorà” della nostra città. Il Porto Antico di Genova, infatti, accoglie persone di ogni origine ed etnia che nelle sue aree lavorano, si divertono, partecipano a spettacoli, mostre, congressi e fanno sport, dando vita a un melting pot del tutto naturale. Perfettamente “centrata” è, dunque, la collocazione in Porto Antico del Suq, da sempre spazio di incontro tra le culture del mondo, attraverso il teatro, la danza, la cucina e l’artigianato».