Giornata Mondiale contro l’obesità, sabato di visite per i bambini al Porto Antico

Sabato 4 marzo 2023 è una data da segnare sul calendario perché si scende in campo in quattro città italiane (Genova, Parma, Napoli e Messina) in occasione della Giornata mondiale contro l’obesità. Sarà l’occasione per condividere e diffondere uno slogan chiaro: Everybody needs to act – Tutti devono fare qualcosa!

Per questo motivo, UISP e Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica (SIEDP Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica) hanno fatto proprio l’appello e lo hanno rilanciato ai ragazzi, alle ragazze, alle famiglie, alle società sportive e alla scuola. Il frisbee, che verrà donato ai partecipanti, è il simbolo della manifestazione: giocare e rilanciare, muovere e divertirsi per combattere la sedentarietà.

L’intento di SIEDP e UISP è quello di promuovere l’adozione di uno stile di vita salutare attraverso la conoscenza degli effetti di una vita attiva e di una corretta alimentazione sulla prevenzione di sovrappeso, obesità e per una aspettativa di vita futura in salute.

La giornata, che si svolgerà al Porto Antico, in Piazzale Mandraccio e presso il “Giardino di Betty”, inizierà alle ore 9 e si concluderà alle ore 13. Sarà un’occasione per informarsi su come invertire una tendenza al sovrappeso che negli ultimi anni è cresciuta in maniera allarmante in Italia e nel mondo.

In occasione di questo evento è intervenuta ai microfoni di Babboleo News, Flavia Napoli, pediatra dell’Istituto Gaslini: “Occorre trovare delle strategie per prevenire e per curare questa malattia. Importante trovarle insieme, ci vuole una squadra per sconfiggere l’obesità, non basta la famiglia da sola. Per cui si è deciso di organizzare questo evento nella giornata di domani al Porto Antico – conclude la pediatra – Aspettiamo tutti i bambini e i ragazzi dalle 9 alle 13 per provare giochi e sport, ricevere consigli per uno stile di vita attivo e ricevere consigli alimentari, e per chi vuole, anche prevista la possibilità di farsi visitare, pesare e misurare”.

L