29 Novembre 2023 – Babboleo

29 Novembre 2023

Mamma e papà si diventa: Asl3 organizza un incontro per i neo genitori su ”la cura del neonato nei primi giorni di vita”

Asl3 ha organizzato un incontro online gratuito che si terrà il 30 novembre dalle 16.30 alle 17.30, con la dottoressa Lorella Mazzarello, direttore di Neonatologia Asl3 e il dottore Roberto Sabatini, infermiere pediatrico Asl3. Tra gli argomenti che saranno affrontati: cambio del pannolino, cura del cordone ombelicale e lavaggi nasali. Per partecipare al webinar sulla piattaforma Avaya e ottenere il link è necessario mandare una mail a: insalute@asl3.liguria.it

Lo scopo dell’ incontro, in cui ci sarà anche una parte di simulazione, come riporta la dottoressa Lorella Mazzarello, è quello di fornire indicazioni pratiche e molto semplici sui bisogni primari del neonato (allattamento, sonno, pulizia…) nei primi giorni di vita dopo la degenza in ospedale, giorni che preoccupano molto le neo-mamme e i neo-papà. Inoltre è un occasione per chiarire dubbi, non solo per chi genitore già lo è, ma anche per chi lo diventerà a breve. Come ci dice ”mamma e papà lo si diventa, nasce un bambino ma allo stesso tempo nascono anche una mamma e un papà, quindi è naturale avere dei timori, bisogna solo fare del proprio meglio in un periodo duro ma allo stesso tempo magico.”

Ai microfoni di Radio Babboleo la dottoressa Lorella Mazzarello racconta qualcosa di più riguardo al webinar e svela qualche consiglio da esperta per i neo-genitori.

Giovani e tecnologie, quando è dipendenza? L’esperta: “non basiamoci solo sul tempo trascorso sui dispositivi”

Tecnologia sempre più presente nella quotidianità anche di bambini e adolescenti, presenza che talvolta – e sempre più spesso – sfocia in dipendenza. Come comportarsi? Ma soprattutto, quando l’uso assiduo diventa dipendenza? Ce lo ha raccontato un’esperta.

Non possiamo basarci solo sul tempo che i giovani passano sui dispositivi, segnale invece importante è la progressiva rinuncia ad attività e alla normale socializzazione, progressivamente ridotta, fino ad essere quasi annullata per privilegiare un rapporto esclusivo con la rete che diventa un rifugio” – spiega ai microfoni di Radio Babboleo la dott.ssa Cristiana Busso, Psicologa e Coordinatore Area Prevenzione e Gruppo Dipendenze Tecnologiche S.C. Ser.D Asl3 – “bisogna andare a capire il significato di questo atteggiamento, spesso legato ad un momento di crisi del ragazzo che si rifugia così nella rete, che offre la possibilità di costruire un proprio mondo fatto su misura. Proprio lì si crea la dipendenza“.

Complesso infatti isolare i giovani dalla tecnologia, ma fondamentale trovare un giusto equilibrio. “La rete è parte integrante della vita dei ragazzi, non bisogna demonizzarla, ma ci vuole integrazione con il mondo reale” – continua la dott.ssa Busso – “i rischi sono quando c’è un uso immersivo e totalizzante ed è un camanello di allarme di un disagio sottostante che va capito, quindi bisogna sostenere gli adulti, genitori e insegnanti”.

Giornata dedicata alla tematica a Genova per l’evento “Essere e fare i genitori oggi“, un incontro organizzato da Asl3 con gli specialisti di adolescenza e dipendenze. Appuntamento alle 17,30 presso il Salone Consiglio Municipio III Bassa Valbisagno di Piazza Manzoni.

L’intervista integrale alla dott.ssa Cristiana Busso, Psicologa e Coordinatore Area Prevenzione e Gruppo Dipendenze Tecnologiche S.C. Ser.D Asl3 ai microfoni di Radio Babboleo

”Donare un sorriso”: la raccolta di doni varazzina per i bambini del reparto oncologico del Regina Margherita di Torino

Torna la terza edizione della raccolta dei doni di Natale per i bambini del reparto ”Casa Ugi” (reparto oncologico) dell’ Ospedale Regina Margherita di Torino che durerà fino al 7 dicembre a Varazze.

”L’ iniziativa, – come ci racconta Adamo Regnasco, curatore della raccolta – nasce dall’ idea dei genitori di Veronica Franco, ragazza 19enne malata di leucemia e paziente di ‘‘Casa Ugi’‘, la cui volontà, se guarita, era di poter partecipare al progetto, ma venuta purtroppo a mancare nel 2020. L’intento della nostra raccolta è di riuscire a portare un sorriso e un sereno Natale, nei limiti del possibile, sperando che anche quest’ anno la raccolta vada alla grande. Cosa poter regalare? Giocattoli nuovi, incartati e possibilmente con soprascritto se bambino o bambina e l’ età. Grazie di cuore.”

I punti di raccolta sono: – Autoricambi Varazze, in Via Piave 140 – Nolobici – Tabaccheria ”La Mola”, in Via Guglielmo Marconi 14

Ai microfoni di Radio Babboleo, Alberto, proprietario della tabaccheria ”La Mola”, che da quest’anno mette a disposizione il proprio negozio per la raccolta doni di Natale.

Festival “diPassaggio”: dal 30 novembre al 3 dicembre, quattro giornate dedicate alla letteratura e all’autobiografia

GENOVA – “Una riflessione che parte dall’autobiografismo ma che come diceva Virginia Woolf ci permette di leggere la realtà attorno a noi” – così Daniela Carrea, direttrice organizzativa della prima edizione del Festival diPassaggio descrive il core dell’evento, nato in seno a Genova Capitale italiana del Libro e che si terrà da giovedì 30 novembre a domenica 3 dicembre. Il fittissimo panel di eventi porterà in città oltre 50 personalità del mondo letterario, nazionale e internazionale. Genova sarà riletta nei suoi spazi attraverso il tema “Tra me e il mondo”, dai Palazzi antichi ai luoghi deputati alla cultura, fino ai caffè storici e ai teatri.

Il Festival “diPassaggio” è promosso dalla Fondazione Giorgio e Lilli Devoto – Edizioni San Marco dei Giustiniani e dall’Associazione diPassaggio. Per conoscere il programma, consultare https://dipassaggio.com.

Ai microfoni di Radio Babboleo, Daniela Carrea ci racconta il Festival!