3 Gennaio 2024 – Babboleo

3 Gennaio 2024

wine, glass, glass of wine-5579411.jpg

Dal 22 gennaio a Genova nuovo corso dell’Associazione Italiana Sommelier

E’ in arrivo un’occasione imperdibile per chiunque voglia trasformare la propria passione per il vino in una vera e propria professione. A partire da lunedì 22 gennaio 2024 a Genova si terrà il corso di qualificazione professionale organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier.

Si terrà presso l’NH Hotel di Genova Centro in Via Martin Piaggio 11 e sarà strutturato in due corsi, uno pomeridiano alle ore 16 e uno serale alle ore 20.30. Dopo la presentazione, le lezioni inizieranno ufficialmente lunedì 29 gennaio 2024 e si concluderanno mercoledì 13 marzo 2024.

Il corso rappresenta una reale opportunità occupazionale, come testimonia il presidente dell’Ais Liguria Marco Rezzano: “Nelle strutture liguri – spiega – c’è forte carenza di personale qualificato. Il corso da sommelier è sempre più visto dai giovani come un’opportunità di crescita e una possibilità di occupazione futura”.

Rezzano ha sottolineato il crescente interesse, soprattutto da parte dei più giovani, verso la professione: “Negli ultimi anni, il pubblico degli appassionati ai temi vitivinicoli è cresciuto molto, coinvolgendo sempre più giovani e donne”, ha aggiunto.

Per info e iscrizioni: https://www.aisliguria.it/corsi/GE?livello=1

Sinistri e Rc auto, in aumento nel 2024 per oltre 20 mila automobilisti liguri

Brutte notizie per oltre 20.000 automobilisti liguri, che quest’anno vedranno accrescere le tariffe delle proprie Rc auto e di conseguenza osserveranno peggioramenti alla propria classe di merito a causa di un sinistro con colpa dichiarato nel 2023.

A livello regionale si registrano percentuali più alte di quelle nazionali (2.33%) : il 2,89% degli automobilisti liguri ha dichiarato nel corso del 2023 un incidente con colpa, i dati emergono dall’analisi svolta su un campione di oltre 18mila preventivi raccolti in Liguria su Facile.it.
La Spezia è la provincia ligure in cui si sono registrate le percentuali più alte di guidatori che hanno denunciato un sinistro con colpa (3,18%) , a seguirla nella graduatoria regionale è il capoluogo ligure (3,10%) ed a chiudere la classifica sono le province di Savona (2,49%) e Imperia (1,86%).
Questi tassi fanno attestare alla regione Liguria il secondo posto nella classifica italiana in cui si sono denunciati più sinistri con colpa.

Dalle analisi emergono anche le percentuali dei prototipi degli automobilisti liguri, che vedranno peggiorare la propria classe di merito: il 2,89% del campione sarà di sesso femminile ed il 2,90% di quello maschile.
Facendo anche un’analisi sulle qualifiche professionali degli assicurati affiora come le casalinghe siano risultate essere la categoria che, in percentuale, ha dichiarato con più frequenza un sinistro con colpa (3,84%) e quindi vedranno aumentare il premio Rc auto. A seguire la serie abbiamo i pensionati (3,49%) e gli impiegati in azienda (3,41%). Attualmente la categoria degli impiegati pubblici è stata quella che ha dichiarato meno sinistri con colpa (1,56%) nel corso del 2023.

Per concludere, le notizie non sono delle più favorevoli neanche per gli automobilisti più virtuosi: i listini delle Rc auto continuano a crescere a livello globale, sempre secondo l’Osservatorio di Facile.it. A dimostrarlo sono i loro dati registrati nel mese di dicembre 2023: per assicurare un veicolo a quattro ruote a Genova ed in provincia occorrono, in media, il 24,7% in più rispetto alle percentuali dei dodici mesi precedenti.