30 Gennaio 2024 – Babboleo

30 Gennaio 2024

Circolo golf e tennis di Rapallo, Pagliettini: “Siamo i primi in Italia a presentare il bilancio sociale”

Il circolo golf e tennis Rapallo è il primo circolo in Italia a presentare il bilancio di solidarietà. L’evento di presentazione del primo bilancio sociale del circolo golf e tennis Rapallo si terrà venerdì 2 febbraio alle ore 18:00 presso i locali della loro club house, inoltre nel corso della serata verrà presentato il programma sportivo del 2024 e si svolgerà una premiazione sociale.

Tramite questo documento certificato il circolo è in grado di dare risposte concrete in ambito di inclusione dell’impianto, il rispetto del verde, della natura e degli ospiti.

Fabrizio Pagliettini, direttore del circolo golf e tennis di Rapallo, ai nostri microfoni ha parlato della possibilità che il circolo offre “alle persone ipovedenti di testare la possibilità di giocare a golf, uno sport estremamente inclusivo” e del programma sportivo per il 2024.

L’intervista integrale a Fabrizio Pagliettini su Radio Babboleo.

SIAP, Silvia Burdese sarà il nuovo Questore dal mese di marzo

“A marzo Silvia Burdese sarà il nuovo questore di Genova. Scelta adeguata per cercare di restituire alla polizia di Stato il proprio ruolo istituzionale nel capoluogo ligure”, dichiarazioni di Roberto Traverso, segretario generale SIAP Genova.

Il nuovo Questore si insedierà in sostituzione del Questore Orazio D’Anna, che andrà in pensione dopo una lunga carriera. La scelta è emersa dall’ultimo Consiglio di Amministrazione, che ha affidato al Questore Silvia Burdese la guida della Questura del capoluogo ligure delle priorità che dovranno essere affrontate con urgenza, per restituire alla Polizia di Stato quel dinamismo istituzionale necessario per affrontare al tavolo del Comitato prefettizio le problematiche sulla sicurezza da protagonista, come previsto dalla legge 121 del 1.4.1981.

Il Questore D’anna, che comunque si è dimostrato sempre disponibile al dialogo interno cercando sempre di trovare una soluzione per i problemi personali dei suoi poliziotti, sul fronte esterno in questi anni ha preferito restare nel solco tracciato dal suo predecessore Questore Ciarrambino che nel 2020
condivise insieme all’allora Prefetto Perrotta la suddivisione del controllo territoriale del Centro Storico in tre settori tra Polizia di Stato, Carabinieri con l’aggiunta sperimentale della Polizia Locale. Da allora la mancanza di coordinamento tra le forze in campo , ha determinato lo sbilanciamento delle poche risorse a disposizione della Polizia di Stato a supporto delle politiche locali sulla sicurezza sulla quale il Comune di Genova ha investito moltissimo soprattutto sul fronte delle assunzioni per la Polizia Locale, il cui organico supera da tempo quello della Questura e tutti i Commissariati della provincia di Genova.

L’arrivo a Marzo del nuovo Questore Burdese, che andrà ad affiancare il neo Prefetto Torraco, potrebbe contribuire ad dare finalmente la svolta necessaria a riequilibrare le forze in campo cominciando ad investire su politiche sulla sicurezza che guardino al degrado sociale ed urbano e non solo ad una linea securtaria, introducendo per esempio i cosiddetti Patti sulla sicurezza sottoscritti da Prefetto e Sindaco previsti dal decreto Minniti (Decreto legge 20 febbraio 2017, n. 14 recante “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città”, aggiornato alla L. n. 159/2023).