Marzo 2024 – Babboleo

Marzo 2024

Invasione di velelle in Liguria, l’esperto:”Nessuna conseguenza per l’uomo”

Non è la prima volta per le coste liguri dove – anticipatamente rispetto agli scorsi anni – sono tornate le velelle.

Numerose le segnalazioni per una chiazza nera lungo la costa tra Sori e Quinto, poi una vera e propria invasione lungo la Passeggiata Anita Garibaldi nel quartiere genovese di Nervi con conseguenti odori sgradevoli dati dagli organismi in decomposizione. Segnalazioni anche da altri angoli di Liguria sia a Levante che a Ponente.

Ma cosa sono le velelle e quali le conseguenze per l’uomo? Lo ha raccontato ai microfoni di Radio Babboleo il curatore del settore tropicale dell’Acquario di Genova Fabio Mattioli.

“Una colonia di polipi di meduse, meduse un po’ particolari che vivono sulla superficie dell’acqua. La parte esterna simile a vela, poi un circoletto azzurro-viola con una colonia di polipetti interconnessi che si nutre del plancton sito sulla superficie marina e che si muovono trasportate dal vento“.

Proprio qui risiede il motivo dell’invasione genovese: il forte vento e le intense mareggiate di questi giorni che hanno creato un vero e proprio tappeto di velelle su spiaggia e passeggiata della città levantina.

Oltre all’odore sgradevole nessuna conseguenza per l’uomo” – continua Mattioli – “le velelle hanno infatti una carica di veleno molto debole”.

Ascolta qui l’intervista integrale

Bando per l’assegnazione del centro balneare della Polizia di Stato

Al via il nuovo bando di affidamento in concessione del centro balneare di Genova Quinto della Polizia di Stato. Dopo svariate vicissitudini il SIAP, Sindacato Italiano Appartenenti Polizia, annuncia che potrà avvenire l’assegnazione della struttura, valida per il periodo 2024-2027.

La location e la predisposizione dei servizi e degli spazi consentono sia la gestione dei bagni durante la stagione balneare, che quella della ristorazione per tutto l’anno, con organizzazione di serate ed eventi. Ingresso consentito anche ai privati oltre che al personale della Polizia di Stato.

La scadenza del termine di presentazione delle istanze è fissata per il 12 aprile alle ore 24.00.

beagle, dog, locked-938012.jpg

Viale, Proposto in Regione fondo vaccinazioni gratuite per chi adotterà cane da canile

“Il fenomeno del randagismo è ancora molto diffuso in Italia. Si stima che ci siano 600.000 cani randagi e in più di 2 milioni e mezzo di gatti che non hanno una casa e che vagano per le strade in cerca di cibo, riparo e d’affetto. Per combattere il fenomeno dell’abbandono degli animali, oggi in forte aumento, ho presentato un’interrogazione in Consiglio regionale su questo tema che mi sta molto a cuore”. Lo afferma Sonia Viale, Consigliere della Lega in Regione Liguria, che ha proposto agevolazioni economiche per chi deciderà di adottare un animale a quattro zampe dandogli una casa. “I canili, a Genova in particolare, sono in sofferenza – sottolinea Viale – basti pensare che solo nel canile di Monte Contessa, in questo mese di marzo, gli abbandoni sono stati 17 e la struttura in difficoltà. Tra le cause che concorrono ad aumentare questa cattiva pratica, c’è l’aumento delle adozioni on line dalle regioni del sud Italia, spesso fatte con troppa superficialità. Proprio per incentivare le adozioni dai canili, ho richiesto di prevedere delle agevolazioni, come vaccinazioni gratuite, per i primi due anni, per coloro che decidono di adottare un cane e questo, come confermato nella risposta in aula dall’Assessore competente, potrà essere inserito in un bando che verrà pubblicato a breve grazie alle risorse stanziate dal governo”. Ascolta l’intervista sul nostro sito.

Nuovi provvedimenti contro l’abbandono degli animali in strada

Approvate dalla Camera le nuove norme, contenute nel Ddl sulla riforma del codice della strada, per chi abbandona gli animali in strada. Una stretta necessaria in un periodo che vede un aumento degli abbandoni, i canili pieni oltre la loro capienza e in vista della stagione estiva.

La legge, che difende gli animali e aumenta la sicurezza stradale, prevede la revoca o la sospensione della patente da sei mesi a un anno e fino a sette anni di carcere se questo causa un incidente con morti o feriti.

“È una battaglia di inciviltà che purtroppo dobbiamo continuare a combattere. Bisogna assolutamente fare delle campagne di sensibilizzazione contro l’abbandono e delle campagne per gli acquisti consapevoli degli animali. Necessaria anche una campagna che vada a incentivare le adozioni consapevoli” – Francesca Corso, Assessore al Benessere degli Animali del comune di Genova e Segretario per la provincia di Genova della Lega. – “Mi auguro che chiunque fosse anche soltanto toccato dal pensiero di poter abbandonare un animale sulla strada sia disincentivato ulteriormente”.

Ascolta l’intervista integrale a Francesca Corso, assessore al benessere degli animali del comune di Genova e Segretario per la provincia di Genova della Lega, su Radio Babboleo.

In arrivo al Talent Garden Genova la seconda tappa di “Myth Busters: sfatiamo i falsi miti delle PMI”

Giovedì 4 aprile alle 18 al Talent Garden Genova (Giardini Baltimora 1) arriva la seconda tappa del ciclo di eventi chiamato “Myth Busters: sfatiamo i falsi miti delle PMI”: progetto ideato dai Giovani Imprenditori Confcommercio Genova in collaborazione con la startup Mallei, specializzata nello sviluppo commerciale B2B sia sul mercato nazionale che internazionale, e con Talent Garden.

Gli incontri, coordinati da Giulia Talamazzi, vice presidente Giovani Confcommercio Genova con delega agli Eventi, mirano a demistificare alcune delle credenze più radicate che riguardano il mondo delle piccole e medie imprese, offrendo spunti concreti e soluzioni innovative attraverso il confronto diretto con esperti del settore.

Il tema in primo piano di giovedì 4 aprile sarà “Eventi e fiere: sono ancora un’occasione per le PMI?”: su cosa occorre puntare e cosa invece è meglio evitare? Come massimizzare l’investimento e strutturare al meglio il pre, durante e post evento? Ne parleremo con un focus su piccole e grandi manifestazioni, analizzando anche gli eventi “a impatto positivo” e quelli a scopo benefico in compagnia di Marco Raspati (CEO Regusto), Enrico Perasso (Head Of Global Events RINA) e Luigi Cotichella (responsabile area formativa Fondazione EcoEridania Insuperabili). Modera Giulia Talamazzi.

L’intervista integrale a Francesco Caruso, CEO di Mallei, su Radio Babboleo.

Giornata mondiale dell’endometriosi, Liguria capofila nella ricerca

Si celebra oggi la Giornata Mondiale dell’Endometriosi, malattia ginecologica impattante e invalidante che colpisce soprattutto le donne in età fertile.
Dolore invalidante, ma anche rischio di infertilità, cattiva qualità della vita alcune delle conseguenze di una mancata diagnosi.

Il 15-20% di pazienti sono affette da endometriosi, fino al 30-50% della patologia analizzando la popolazione con problemi di fertilità. “Un aumento dei casi dovuto a una migliore diagnosi per una patologia per anni misconosciuta” – racconta ai microfoni di Radio Babboleo il dottor Stefano Bogliolo, direttore della S.C. Ostetricia e Ginecologia – “Un tempo era previsto un percorso prettamente chirurgico con interventi anche demolitivi, oggi invece abbiamo visto che interventi eccessivi possono non essere vantaggiosi. Abbiamo nuovi farmaci dedicati, lasciando alla chirurgia solo i pazienti con refrettarietà al trattamento medico o lesioni importanti”.

In occasione della Giornata Mondiale dell’Endometriosi un doppio appuntamento promosso dalla S.C. Ostetricia e Ginecologia dell’Asl 4 raddoppiano. I professionisti della Struttura – da tempo impegnata nello studio e nel trattamento dell’endometriosi, in collaborazione con un’équipe multidisciplinare che coinvolge numerosi altri specialisti – saranno a disposizione per due giornate di consulti telefonici e visite gratuite rivolte alla cittadinanza.

Il primo appuntamento oggi dalle ore 12.00 alle 14.00, un medico sarà a disposizione al numero 0185/329656 per offrire consulti telefonici, rispondere a dubbi e quesiti.
Ancora, lunedì 8 aprile, dalle ore 14.00 alle 17.30, nell’ambulatorio “Stanza verde” al 2° piano dell’ospedale di Lavagna si svolgeranno le visite gratuite, su prenotazione obbligatoria, fino ad esaurimento dei dieci posti disponibili. Per partecipare è necessario fissare l’appuntamento chiamando il numero 0185/329756, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 13.00.

Dagli ultimi mesi del 2022 quando è stato istituito l’ambulatorio, eseguite oltre 150 prestazioni specialistiche e, attualmente, sono circa 70 le pazienti in trattamento medico/chirurgico, che si sottopongono alle regolari visite di controllo.

Pasqua in agriturismo, in Liguria è boom di prenotazioni

Non sarà di certo il maltempo a fermare il turismo nelle festività pasquali. Secondo le ultime stime di Coldiretti, quest’anno circa un milione di italiani sceglierà di trascorrere la Pasqua in agriturismo, specialmente in Liguria. La nostra regione infatti registra ottimi numeri, con un boom di prenotazioni che rende la ristorazione negli agriturismi quasi sold out. Ottimi risultati anche per il pernottamento, che copre già oltre la metà delle prenotazioni.

La Liguria è una meta molto ambita e gettonata, specialmente grazie alla capacità delle sue aziende agricole di offrire una proposta variegata e attraente, dall’entroterra alle coste. Gli agriturismi liguri stanno infatti investendo sulla diversificazione, perchè la regione è l’unica in Italia a possedere sia le Alpi che il mare e dunque la prima ad aver creato una sinergia professionale tra il comparto ittico e quello agricolo. “In Liguria abbiamo attualmente superato i 600 agriturismi, con un’offerta a 360 gradi che permette ai turisti di vivere gli spazi aperti e il territorio rurale in maniera più vicina”, ha dichiarato Davide Busca, presidente di Terranostra Liguria.

L’offerta degli agriturismi è un fattore trainante il turismo ligure. “È un’opportunità per chi ricerca il contatto con la natura, per chi vuole unire il desiderio di evasione alla scoperta di una meta poco calpestata”, ha continuato Davide Busca. Grande successo anche per gli ittiturismi liguri, che rappresentano un faro per la promozione delle destinazioni costiere e permettono di scoprire l’importanza del pescato locale nella tradizione culinaria di prodotti a km 0.

Dato il grande successo degli agriturismi liguri nelle prossime festività pasquali, si prospetta una ricca stagione estiva e si dà il via a discussioni e proposte politiche che rimarchino il ruolo fondamentale delle strutture agrituristiche e ittituristiche nella valorizzazione del territorio, con l’obiettivo di normare l’attività di diversificazione per il made in Liguria.

L’intervista integrale al presidente di Terranostra Liguria Davide Busca su Radio Babboleo.

Ottenere la patente è sempre più dispendioso: gli aspetti da tenere in considerazione per risparmiare

Comprendere la variazione dei prezzi e capire quali sono le voci di spesa da prendere maggiormente in considerazione per diminuire i costi di ottenimento della patente. Questi gli obiettivi dell’analisi di Altroconsumo, che ha coinvolto 146 autoscuole in sette città, quali Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna, Cagliari e Genova.

L’indagine ha messo a paragone i prezzi delle autoscuole interessate e rilevato un aumento del 14% nei costi per ottenere la patente B tra il 2021 e il 2022. Inoltre, ha reso evidente, grazie a una richiesta di preventivi tra ottobre e novembre 2023, come un’adeguata comparazione tra le varie offerte possa generare un risparmio tra i 240 e i 615 euro, a seconda della città.

Roma registra il costo totale medio più basso (695 euro), ottenendo il titolo di città in cui si spende meno per conseguire la patente. Bologna invece è la città con il costo totale medio più alto (1061 euro); tuttavia, è anche quella in cui può essere generato il risparmio maggiore a seconda dell’autoscuola (fino a 615 euro). Anche Genova è piuttosto costosa, seconda in classifica per il costo totale medio, pari a 1030 euro: infatti, la città presenta numeri elevati sia per il costo totale minimo che per quello massimo, con un possibile risparmio di 335 euro.

Un elemento importante da tenere in considerazione per ridurre le spese di ottenimento della patente è la durata delle lezioni di guida. Infatti, nella maggior parte delle rilevazioni di Altroconsumo le guide proposte sono di 60 minuti, tuttavia alcune autoscuole offrono un servizio di durata inferiore all’ora. In questi casi, sei sessioni di pratica alla guida non sarebbero sufficienti a raggiungere le sei ore obbligatorie previste dal Codice della Strada. È dunque consigliato prestare attenzione alla differenza di prezzo provocata da questa discrepanza nella durata.

Un altro aspetto su cui prestare attenzione è quello dei costi extra, derivanti da spese amministrative e burocratiche, come costi per il materiale didattico e per visite mediche con relativi certificati.

bicycle, bike, pavement-1839005.jpg

Nuovo Codice della Strada, Fiab: “Obblighi su monopattini? Ne decreteranno la fine”. E annunciano mail bombing per modifiche

Via libera al nuovo codice della strada alla Camera, arrivano inasprimenti di pene per chi è sorpreso alla guida con cellulare in mano o sotto l’effetto di alcol e droghe. Non le uniche novità nel provvedimento che ora dovrà passare al vaglio del Senato per l’approvazione definitiva. Si profilano strette anche per l’uso di monopattini che dovranno essere dotati di assicurazione e targa.

“Con questi obblighi – commenta Romolo Solari della Fiab, Federazione italiana Amici della Bicicletta – viene decretata la fine degli spostamenti in monopattino. Non credo si arrivi a una situazione analoga anche per le biciclette, perchè c’è dietro una grande industria. Si parla di maggiore sicurezza ma in realtà si mettono dei paletti ai comuni che vogliono installare gli autovelox o vogliono fare le ZTL. Dicono che le automobili devono stare a un metro e 50 dal ciclista, però quando lo spazio lo consente, quindi è già una norma spuntata, è tutta propaganda. Stiamo partendo con un mail bombing sul Senato, sperando che si attuino cambiamenti”. Ascolta l’intervista sul nostro sito.