“Obiettivo Terra” 2024: 2 premi alle Aree protette della Liguria – Babboleo

“Obiettivo Terra” 2024: 2 premi alle Aree protette della Liguria

Condividi questo Post

“Obiettivo Terra” 2024, anche 2 aree della Liguria menzionate al concorso fotografico nazionale dedicato alla difesa e alla valorizzazione del patrimonio ambientale, del paesaggio, dei borghi, delle peculiarità e delle tradizioni enogastronomiche e sociali delle Aree protette d’Italia, promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana.

La cerimonia di premiazione si è svolta a Roma il 22 aprile in diretta streaming da Palazzo Valentini con due menzioni attribuite alle aree protette della Liguria:

Menzione “Area costiera” alla foto che ritrae il caldo tramonto sulla Chiesa di San Pietro, nel Parco naturale regionale di Porto Venere.

Seconda menzione; “Stories” alla foto dell’incantevole veduta del borgo di Vernazza, “sospesa sul mare”, Parco nazionale e Area marina protetta delle Cinque Terre. Il riconoscimento è stato conferito alla presenza della Presidente del Parco, Donatella Bianchi.

Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde: “In 15 anni il concorso Obiettivo Terra ha unito a raccolta migliaia di amanti della natura che con le loro foto hanno collaborato a diffondere conoscenza e rispetto di quello scrigno di biodiversità che sono le Aree protette. La difesa di tali aree è più che mai fondamentale: fattori critici come deforestazione, inquinamento e urbanizzazione hanno portato non solo alla frammentazione degli habitat ma anche alla perdita di importanti livelli di biodiversità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più...

Condividi questo Post

Babboleo ti Premia!

Buon cibo, escursioni, abbigliamento, cura della casa e della persona, servizi di tutti i generi: ogni settimana Babboleo mette a tua disposizione decine di offerte esclusive.

Accedi alle offerte, è GRATIS!

Hai una storia da raccontare?

Segnalaci le storie della Liguria che rendono unica la nostra terra

giornalisti radio babboleo